“La risposta terrificante all’inchiesta di Pagnoncelli” perché siamo un Paese senza speranza – Libero Quotidiano

Noi siamo un Che tempo è, il programma di Fabio Fazio su Rai 3 la puntata è di domenica 4 agosto. L’ospite d’onore è Giovanni Floris, conduttore di martedì su La7. E da Fazio presenta il suo ultimo libro, L’alleanza. Noi e i nostri figli: dalla guerra tra i mondi al patto per crescere (Éditions Solferino), un pamphlet in cui il giornalista riflette sulla necessità di cambiare i rapporti tra le generazioni nel nostro Paese. Si parla del momento in cui il “vecchio” dovrebbe ritirarsi, e ragionando con Fazio, Floris spiega: “Dal punto di vista pratico tocca a noi, quando abbiamo il mal di schiena … quando smettiamo di giocare calcio. Siamo un paese di anziani, siamo in tanti, votiamo solo per le persone che fanno cose per gli anziani. Che chi promette di darci uno o due mesi di pensione in più vinca o perda le elezioni. In questo periodo molti giovani non trovano lavoro e non possono acquistare una casa ”.

Pertanto, suggerisce Giovanni Floris: “Qui ci vuole un’alleanza: nessun sistema adatto ai leader cessa di esserlo perché le persone che lasciano andare sono buone. Ma i giovani non si ribellano perché non si vedono in chiave politica, non si vedono come un soggetto collettivo: sono così abituati ad essere messi da parte che prima di essere resilienti, ora si adattano. Il conduttore DiMartedì cita poi un esempio emblematico: “C’è una risposta da un sondaggio di Nando Pagnoncelli che fa paura: quando chiediamo ai giovani tra i 15 ei 35 anni se preferiscono che lo Stato smetta di dare qualcosa ai genitori e ai nonni e invece di dare loro, rispondono di no. La ragione? Pensano che se lo danno al nonno, se al contrario se lo Stato tiene questi soldi, a noi non viene niente ”conclude Floris, ripercorrendo l’identità di un Paese che, in effetti, sembra disperato. .

READ  "Celentano ha tradito Claudia Mori con me perché era con ..." - Baritalia News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *