La Roma ricorda Totti. Il Friedkins a tavola con l’ex capitano, l’offerta è pronta

Finalmente ho bevuto quel famoso caffè per davvero, scrive Andrea Pugliese La Gazzetta dello Sport. Prima del 2 novembre, giorno in cui ha ufficializzato di aver contratto il Covid-19, Totti si è visto Dan e Ryan Friedkin, i nuovi proprietari della Roma.

È stata un’opportunità per conoscersi meglio, per guardarsi negli occhi e persino per amarsi. Dopo una prima fase di studio, i Friedkins ora vogliono tracciare la rotta, costruire la squadra del futuro. Un futuro, infatti, dove vogliono che sia anche loro Francesco Totti. “Incontrerò la famiglia Friedkin quando mi inviteranno a prendere un caffè. E onestamente penso che possa succedere “, ha detto l’ex capitano il 1 settembre. Presente anche l’amministratore delegato giallorosso Guido Fienga, che funge da intermediario.

A Totti è stato offerto un ruolo di rappresentanza, bandiera istituzionale del club. Francesco ha ringraziato, ma a sua volta ha alzato: è bello fare bandiera ma allo stesso tempo ci deve essere anche un ruolo operativo. Non è un segreto quello Totti si considera il direttore tecnico, incarico che avrebbe dovuto ricoprire anche durante la sua prima esperienza da dirigente giallorosso. I Friedkins hanno registrato la richiesta, con le parti che hanno promesso di rivedersi presto. Totti è ancora nel quadro esecutivo sarebbe un bellissimo regalo di Natale per tutto l’ambiente giallorosso.

READ  Juve-Napoli, no 3-0: si va verso la ripresa e un cambio di regole. E c'è il chicco dell'appuntamento, con l'Inter al centro | Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *