La società madre TikTok ammette di spiare e rintracciare i giornalisti |  Tecnologia

La società madre TikTok ammette di spiare e rintracciare i giornalisti | Tecnologia

ByteDance, il proprietario cinese di TikTok, ha ammesso di aver ottenuto in modo improprio i dati degli utenti. Ciò include i dati di un giornalista di Financial Times. Ciò è stato fatto per indagare sulla loro posizione nell’ambito di un’indagine interna sulle fughe di dati, scrive il quotidiano economico.

Financial Times si basa, tra l’altro, su un’e-mail del CEO di ByteDance. Il quotidiano riferisce di ritenere “del tutto inaccettabile” che i giornalisti vengano spiati, che il loro lavoro venga interrotto o che le loro fonti vengano intimidite.

“Indagheremo ulteriormente su questa storia prima di prendere una decisione sulla nostra risposta formale”, ha scritto il giornale. TikTok ha rifiutato di commentare il post.

Le notizie di tracciamento arrivano in un momento in cui TikTok è sotto tiro. La piattaforma sta già affrontando crescenti preoccupazioni per la sicurezza nazionale da parte dei politici statunitensi. Negli Stati Uniti vi sono particolari timori che i dati sugli utenti americani possano essere trasmessi al governo cinese. Pechino lo nega con forza.

La scorsa settimana, il Senato degli Stati Uniti ha votato all’unanimità per approvare un disegno di legge che vieterebbe ai dipendenti federali di utilizzare TikTok sui dispositivi emessi dal governo.

TikTok sta lavorando da mesi a un accordo di sicurezza con il governo degli Stati Uniti. Di conseguenza, la società memorizzerebbe ora completamente i dati degli utenti statunitensi negli Stati Uniti. Ciò significherebbe che i dati degli utenti americani sono archiviati negli Stati Uniti sui server della società americana Oracle.

READ  Coronavirus: il Portogallo inasprisce le restrizioni - Ultime notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *