La vita senza il suo grande amore è difficile per Tineke de Nooij

Appena sei mesi dopo la sua partenza, il suo ritorno alla radio era già stato annunciato su Radio Veronica, dove tutto ebbe inizio nel 1960. Quando l’emittente Rob Stenders seppe che Tineke era annoiato a morte e mancava il lavoro, gli disse subito di offrirsi di fare la serata mostra Tineke nei giorni del fine settimana, in cui suona musica e riceve ospiti come al solito da agosto. Tineke è felicissimo. Perché non importa quanto sia bella la sua casa nei boschi vicino a Baarn, le mura le sono arrivate. Gli amici abbondano e le sue figlie Tuffie (57) e SaraLee (41) – dal suo primo matrimonio con il sassofonista jazz Tony Vos. Ma Tineke si sentiva comunque molto solo. E i bei ricordi del suo grande amore, l’ex chirurgo Peter IJkelenstam, riaffiorano ancora di più.

declino

“Ho avuto una vita molto rilassata con mio marito”, dice Tineke in Mezza, il supplemento per il fine settimana di AD. Quattro anni fa ha dovuto dire addio a Peter, che ha sposato nel 1991 il giorno del suo 50esimo compleanno in uno speciale del suo programma televisivo pomeridiano Tineke. Entrambi erano molto felici, ma gli ultimi sedici anni sono stati pieni di tristezza. Peter non era più l’uomo di cui Tineke si era innamorato. Dopo diversi colpi, è stato modificato in modo permanente. Peter viveva in una casa di cura, dove Tineke gli faceva visita il più spesso possibile. Gli faceva molto male vederlo deteriorarsi, non la riconosceva nemmeno più. Soprattutto per la stessa Peter, è stata sollevata dal fatto che la sua sofferenza fosse finita il 6 ottobre 2018. Aveva 94 anni. “Gli ho preso la mano e mi sono seduto accanto a lui per tre ore”, ha scritto Tineke su Facebook quella sera. «Mio caro Peetje, l’amore della mia vita. Non aveva idea di chi fosse seduto accanto a lui e all’improvviso era finita. Ci è voluto così tanto tempo che non poteva più fare niente, non voleva più farlo, quindi va davvero bene. Ci sta bene, ma è così… Sì, difficile. Peter potrebbe non essere più l’uomo dei sogni che ha sposato e che non vive a casa da anni, ma questo riduce la mancanza. E negli ultimi mesi è stata a casa, Tineke ha fatto i conti con il fatto di essere sola. “Ci vuole un po’ per abituarmi al fatto che ho la responsabilità di me stessa”, dice a Mezza.

READ  emerge la verità sul colore degli occhi

L’articolo continua dopo l’annuncio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.