L’AZ getta le basi per un posto in Conference League nel primo ‘scontro di coefficienti’ | ADESSO

L’AZ ha gettato le basi per un posto nell’evento principale della Conference League nella gara di apertura contro il Gil Vicente giovedì. Con una convincente vittoria per 4-0 nel proprio stadio AFAS, il club dell’Alkmaar ha fatto un buon lavoro anche per l’Olanda nella lista dei coefficienti.

Dani de Wit ha aperto le marcature al 24′ con un bel colpo di testa, dopo di che la squadra di Pascal Jansen ha preso le distanze da Gil Vicente nella fase finale. Mayckel Lahdo (78° minuto), Vangelis Pavlidis (85° minuto) e Mees de Wit (89° minuto) hanno segnato il 4-0.

Con la convincente vittoria, l’AZ sembra fare ottimi affari per la classifica a coefficienti. Dopotutto, Olanda e Portogallo sono concorrenti e il dittico può essere decisivo nella battaglia per il sesto posto. Questo dà diritto a due biglietti diretti per la Champions League a fine stagione. I Paesi Bassi ora hanno un grande vantaggio sul Portogallo.

In vista della rimonta contro il Gil Vicente (giovedì prossimo), l’AZ avrebbe inizialmente giocato contro il NEC nel fine settimana. Questo duello è stato commosso in vista dell’importante dittico con il club portoghese. Gil Vicente, invece, gioca in modo competitivo lunedì sera.

Oltre all’AZ, anche l’FC Twente sta cercando di assicurarsi un biglietto da titolare per la Conference League tramite gli spareggi. La squadra di coach Ron Jans ha dato il via al dittico contro la Fiorentina con un 2-1 sconfitta. Giovedì prossimo è anche il ritorno tra Fiorentina e FC Twente.

Sam Beukema e Milos Kerkez sono stati ammoniti per un’interruzione del primo tempo.


Sam Beukema e Milos Kerkez sono stati ammoniti per un'interruzione del primo tempo.

Sam Beukema e Milos Kerkez sono stati ammoniti per un’interruzione del primo tempo.

Foto: PAPÀ

L’AZ cerca di attaccare indifeso Gil Vicente

L’AZ ha preso l’iniziativa nello stadio AFAS dal primo minuto e dopo otto minuti è stata la prima occasione. Myron van Brederode ha perso il contatto con il portiere Andrew ed è stato anche richiamato per fuorigioco.

Al 24′ la voglia di attaccare dell’AZ viene premiata con il primo gol. Dopo una bella combinazione tra Pavlidis e Tijjani Reijnders, Milos Kerkez esce sulla sinistra. L’esterno ha messo la palla esattamente sulla testa di Dani de Wit, che ha segnato in modo convincente.

Ci è voluto l’AZ – anche perché Gil Vicente ha mostrato poche intenzioni offensive – poco sforzo per mantenere quel vantaggio per il resto del primo tempo. L’unico momento degno di nota prima dell’intervallo è stato un disturbo, in cui Sam Beukema, Kerkez (entrambi AZ) e Henrique Gomes (Gil Vicente) sono stati gialli.

Yukinari Sugawara è stato importante per l’AZ subito dopo il suo ritorno.


Yukinari Sugawara è stato importante per l'AZ subito dopo il suo ritorno.

Yukinari Sugawara è stato importante per l’AZ subito dopo il suo ritorno.

Foto: PAPÀ

L’AZ pone le basi per un biglietto nella fase finale

Dopo un primo quarto piuttosto edificante, Reijnders ha avuto la possibilità di raddoppiare il margine nel secondo tempo. Il centrocampista, uno dei pionieri dell’AZ in questa stagione, è andato sotto la porta dopo una buona combinazione con Dani de Wit. Non è riuscito a passare la palla oltre il portiere Andrew.

Una decina di minuti dopo, anche Pavlidis non è riuscito ad allungare il punteggio, dopodiché è subito seguito il 2-0. Il sostituto Lahdo potrebbe facilmente entrare, dopo che un difensore di Gil Vicente ha lavorato sul cross di Hakon Evjen contro il proprio palo.

In pochi minuti, AZ sentì l’odore del sangue. Pavlidis ha firmato per il 3-0, dopo di che il sostituto Mees de Wit si è occupato dell’accordo finale. Ha segnato dopo un buon lavoro preparatorio di Yukinari Sugawara, che ha avuto i suoi primi minuti della stagione dopo un infortunio al ginocchio.

READ  Anche Man United e Newcastle continuano ad attaccare il giocatore del Feyenoord Malacia | Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.