Lazio, emergenza difesa: la situazione degli infortunati

Decimazione dal vivo. Radu esce dopo 15 minuti, Marusic dopo 34 anni, Bastos a un passo dell’intervallo. Tre ko nel primo tempo, due per strappi (Radu e Bastos), uno per distorsione alla caviglia (Marusic). Inzaghi ha perso tre pezzi in 45 minuti: il primo per caparbietà, gli altri per problemi o incidenti. Radu si era infortunato contro l’Atalanta, giovedì era stato escluso, ma l’ecografia aveva evitato gli infortuni. Anche lui aveva subito una risonanza, il risultato commovente ha spinto il giocatore a rendersi disponibile e Simone a schierarlo.

Lazio, ecco la situazione degli infortunati

Sull’entità dei fermi impianto è necessario attendere l’esito delle prove strumentali. Il dottor Fabio Rodia, coordinatore dello staff medico, ha parlato con Lazio Style Radio per analizzare tutti i casi: “Dal primo esame, Marusic ha riportato una distorsione alla caviglia mentre c’era un imbarazzante trauma per gli altri due giocatori. Bastos all’adduttore, Radu al flessore. Il numero 26 era pensato bene, lui stesso ha dato la disponibilità per la partita con l’Inter. Seguiranno altri esami, nel frattempo abbiamo già iniziato le cure. Correa si era completamente ripreso dal problema alla colonna vertebrale. Patric aveva solo i crampi, già in campo gli abbiamo dato degli integratori “.

READ  Ciclismo, torna l'Italia ai Mondiali: le gare sul circuito di Imola dal 24 al 27 settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *