VIVERE! El Shaarawy-Roma, pieno accordo sull’ingaggio. Ma la frenata Perotti-Fenerbahce mette a repentaglio l’operazione

ULTIME NOTIZIE COME ROMA – Negoziazione a caldoAsse Roma-Cina per Stephan El Shaarawy. Il faraone spinge a tornare in giallorosso, ma allo stesso tempo tira alto lo stipendio da ricevere, raffreddando gli entusiasmi. ElSha è l’obiettivo della Roma per sostituire Justin Kluivert, che dovrebbe firmare oggi per Lipsia, ma ci sono difficoltà da superare.

Aggiornamento 12:10 – Perotti blocca El Shaarawy

Non si tratta di problemi di denaro tra Roma ed El Shaarawy, ma piuttosto l’accordo che sembra essere saltato tra Perotti e Fenerbahce a complicare i piani. Lo rivela in questi minuti Gianluca Di Marzio di Sky Sport sul suo sito benchmark. Infatti in poco tempo era stato raggiunto un accordo con il Faraone, il giocatore era disponibile con una riduzione netta dello stipendio a vestire la maglia della Roma, ma la vicenda Perotti-Fenerbahce, che rischia di saltare, rallenta il trasferimento. Per ora, le parti stanno aspettando di vedere se la transazione può andare a buon fine.

Le distanze tra Roma e Shanghai

I primi scontri scoppiati tra Campidoglio e club cinesi: Shanghai Shenua offre al suo giocatore un grosso prestito fino a giugno, mentre Guido Fienga ha anche chiesto di inserire un diritto di riscatto. Da lì l’accordo si è raffreddato, ma è ancora possibile un accordo tra i due club.

Le distanze tra Roma e il Faraone

Ma i problemi non finiscono qui. Ci sono anche distanze da colmare tra la Roma e lo stesso giocatore. El Shaarawy infatti, pur felice di indossare nuovamente la maglia giallorossa, spara in alto e richiedi 4,5 milioni più i bonus di firma. A questi numeri a Trigoria hanno detto (per ora) no. Negoziazione congelata, ma non si può escludere che presto si possano trovare soluzioni per sbloccare l’accordo. Presto saranno disponibili ulteriori aggiornamenti.

READ  Nessuna apertura del Cts, no a Gravina sulla riduzione dei respingenti. E gli stadi restano chiusi | Prima pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *