Le basse temperature e l’umidità elevata stabilizzano l’incendio della foresta di Castellón

Le basse temperature e l’umidità elevata stabilizzano l’incendio della foresta di Castellón

Il primo grande incendio boschivo e devastante in Spagna, che infuria da quasi una settimana nelle province di Castellón nella regione di Valencia e Teruel in Aragona, è tutt’altro che finito. Tuttavia, le persone sono ottimiste perché la scorsa notte le temperature erano basse intorno ai 5 gradi e c’era un’elevata umidità dell’80%, che ha contribuito a stabilizzare in qualche modo le fiamme.

Allo stato attuale, secondo gli ultimi aggiornamenti, l’area distrutta dall’incendio rimane di 4.600 ettari in un raggio di 55 chilometri. Questa situazione non fa presagire l’evacuazione di nuovi villaggi vicini. Purtroppo le 1.700 persone che hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni dovranno attendere ancora qualche giorno prima di poter tornare a casa.

Per usarlo meteo favorevole per le prossime 24 ore, i 23 aerei ed elicotteri antincendio sono operativi da mercoledì mattina, concentrando i propri sforzi sulle due aree di maggiore preoccupazione. Raddoppierà anche l’impegno dei 500 vigili del fuoco impegnati nello spegnimento degli incendi da terra.

Gli incendi boschivi e boschivi dichiarati giovedì scorso a Villanueva de Viver stanno devastando la regione dell’Alto Mijares, nell’entroterra di Castellón. Un enorme apparato aereo e terrestre ha lavorato fin dall’inizio per spegnere questo incendio, che ha costretto diversi comuni all’evacuazione per la vicinanza delle fiamme e la ferocia dell’incendio.

Un “fattore umano” è probabilmente il causa dell’incendio a causa di una cattiva pratica di un incendio agricolo. La Guardia Civil ha anche indagato come possibile causa le scintille di una macchina che effettuava lavori nell’area. Per l’incendio sono stati indagati quattro dipendenti. A quanto pare, i dipendenti della brigata municipale di Villanueva de Viver stavano ripulendo e hanno chiamato i vigili del fuoco al 112 per segnalare le fiamme, ma nonostante i loro migliori sforzi, non sono stati in grado di spegnere l’incendio abbastanza velocemente e si è rapidamente diffuso.

READ  Il politico della Namibia di nome Adolf Hitler eletto combatte l'apartheid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *