Lecce-Ascoli 1-2, Dionisi: “Siamo rimasti uniti fino alla fine. 99esimo gol in Serie B? Speriamo di arrivare presto a 3 cifre ”- picenotime

Attaccante dell’Ascoli Federico Dionisi, autore di una magnifica doppietta, ha parlato al microfono di Dazn allo stadio “Via del Mare” dopo la partita vinta contro il Lecce nella 21 giornata del campionato di Serie B.

Vittoria importante perché diamo continuità alla partita con il Brescia, sappiamo che siamo in ritardo e che dobbiamo fare punti – dice Dionisi -. La rincorsa passa anche su terreni difficili come questo dove vincere ci dà la consapevolezza di essere una buona squadra, di essere compatti e che lotteremo fino alla fine per vincere la salvezza. C’è stato uno scontro con Meccariello, non credo l’abbia fatto apposta ma mi sono innervosito perché le scuse sono arrivate in ritardo. Tuttavia, una volta terminata la partita, tutto viene dimenticato e resta il rispetto tra gli uomini. Al di là della doppietta personale, è una vittoria di squadra, siamo rimasti uniti fino alla fine. Ci aiutavamo tutti e la voglia di lottare con ogni pallone era evidente. Abbiamo subito la penalità al 90 ° e siamo stati un po ‘fortunati ma abbiamo lottato fino alla fine. Questa è l’Ascoli che vogliamo essere. Il direttore sportivo e l’allenatore mi hanno convinto dicendomi che c’era voglia di lottare, appena sono arrivato ho visto che era proprio così. Siamo andati a lavorare a testa bassa e dobbiamo continuare a farlo perché la strada è ancora lunga ma è quella giusta. I risultati sono il frutto dell’impegno quotidiano. Ho fatto il mio 99esimo gol in Serie B, speriamo di raggiungere presto la tripla cifra. Gara con il Frosinone? Martedì sarà sicuramente una partita strana ed emozionante per me. Non mi piace parlare del passato ma voglio ringraziare un luogo dove sono stato per sette anni e che mi ha dato tanto ”.

READ  Stroppa in conferenza su Reca, Benali e Djidji


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *