L’equipaggio intrappolato nella stazione spaziale ISS può tirare un sospiro di sollievo: la capsula spaziale è arrivata

L’equipaggio intrappolato nella stazione spaziale ISS può tirare un sospiro di sollievo: la capsula spaziale è arrivata

stazione spaziale ISS.  Immagine via Reuters

stazione spaziale ISS.Immagine via Reuters

I cosmonauti russi Sergei Prokopyev e Dmitry Petelin e l’astronauta americano Francisco Rubio che attualmente risiedono sulla ISS dovrebbero tornare sulla Terra a marzo. A dicembre, tuttavia, si è verificata una perdita nella navicella Soyuz su cui avrebbero viaggiato, provocando una perdita di refrigerante. Il filmato ha mostrato come grosse gocce fluttuassero fuori dal vaso, come se stessi spruzzando il giardino con il tubo da giardino nella posizione della doccia, dice il redattore scientifico George van Hal.

La causa si è rivelata essere un impatto di un micrometeorite, un granello di detriti spaziali che ha colpito la Soyuz ad alta velocità e ha fatto esplodere un buco di 1 millimetro. Ciò ha permesso al refrigerante di fuoriuscire da un radiatore.

Il liquido è necessario per regolare la temperatura nel veicolo spaziale. La perdita potrebbe far salire la temperatura interna oltre i 40 gradi Celsius quando si ritorna sulla Terra. Poiché anche la capsula è bagnata, ciò potrebbe portare a situazioni pericolose.

Ora che la nuova capsula è arrivata, quella danneggiata tornerà senza equipaggio il prossimo mese, trasportando un carico non sensibile alle alte temperature. I tre astronauti devono rimanere sulla ISS fino a settembre, perché Roscosmos ha esteso la loro missione. La navicella spaziale Soyuz che ha attraccato domenica ha quindi portato anche 429 chilogrammi di attrezzature e rifornimenti.

READ  Il codice Android 13 suggerisce i prossimi telefoni Pixel - Tablet e telefoni - Novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *