Liège-Bastogne-Liège: Pogacar trionfa, Alaphilippe sconfitto!

Nella 107a edizione della Decana of the Cycling Classics vince il re sloveno del Tour 2020, che ha preso in giro il campione del mondo francese. Terzo Gaudu, quarto Valverde e quinto Woods. Formolo, 16 °, miglior italiano

Tadej Pogacar ha vinto la 107a edizione di Liegi-Bastogne-Liegi, la Decana dei grandi classici (prima edizione 1892), succedendo all’albo d’onore del connazionale Primoz Roglic. Il 22enne sloveno degli Emirati Arabi Uniti, campione in carica del Tour de France, ha battuto in volata il campione del mondo Julian Alaphilippe. Volata perfetta per Pogacar, che fino a 150 metri dalla fine era in ultima posizione (quinto) del gruppo che stava giocando per la vittoria: poi ha battezzato la ruota di Alaphilippe ed ha avuto ragione, con il francese Gaudu che ha chiuso il podio. Quarto Valverde a 41 anni, quinto Woods; Formolo 16 ° miglior italiano. Da notare la squalifica di Carapaz per aver preso una posizione ormai vietata in discesa.

La cronaca

Un applauso in chiave italiana va a Lorenzo Rota, da tempo in fuga. Mentre Davide Formolo, 2 ° nel 2019, ha lavorato come previsto sotto Tadej Pogacar. Gli Ineos-Grenadiers avevano da tempo preso in mano la situazione, con Tao Geoghegan Hart e Kwiatkowski oltre che Adam Yates al lavoro per promuovere l’azione di Richard Carapaz: ma il re del Giro 2019, dopo 20 “di anticipo, ha ripreso. poi, con Liegi, è finita la stagione primaverile dei monumenti, con Roubaix, invece, che è stata spostata al 3 ottobre, sei giorni prima della Lombardia. Da martedì in poi i fari in Romandia con Ganna, Viviani, Sagan e Nizzolo, mentre il Giro d ‘ L’Italia partirà sabato 8 maggio da Torino.

READ  i quattro scenari del ministero in una lettera alle Regioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *