L’impressionante Van Gerwen vince il World Matchplay dopo una grande gara di recupero contro Price |  ADESSO

L’impressionante Van Gerwen vince il World Matchplay dopo una grande gara di recupero contro Price | ADESSO

Michael van Gerwen ha vinto il World Matchplay domenica. Nella finale del prestigioso torneo di Blackpool, l’olandese si è accontentato di Gerwyn Price: 18-14 grazie ad una grande gara di recupero e ad alcuni buoni risultati.

Questa è per il 33enne Van Gerwen dopo il 2015 e 2016 la sua terza vittoria assoluta nel World Matchplay, con la quale occupa il secondo posto nella lista dei giocatori con il maggior numero di titoli in questo torneo. Con sedici vittorie, Phil Taylor è il detentore del record e l’anno scorso ha vinto Peter Wright.

Van Gerwen ha raggiunto la finale battendo successivamente Adrian Lewis (10-7), Joe Cullen (11-5), Nathan Aspinall (16-14) e Dimitri Van den Bergh (17-14).

Si è poi trasformata in una finale vertiginosa contro il 37enne Price. Van Gerwen ha lanciato una media di 101,2 e quindici 180 a una media di 96,9 e nove 180 da Price, che sta ancora aspettando la sua prima vittoria assoluta al World Matchplay a causa della sua sconfitta.

Gerwyn Price ha raggiunto per la prima volta la finale del World Matchplay.


Gerwyn Price ha raggiunto per la prima volta la finale del World Matchplay.

Gerwyn Price ha raggiunto per la prima volta la finale del World Matchplay.

Foto: Getty Images

Van Gerwen ha portato rapidamente 4-0

Price non aveva nemmeno raggiunto la finale del torneo prima. Nella sua prima battaglia finale di domenica sera a Blackpool, lui e Van Gerwen hanno iniziato con punteggi alti, ma è stato il gallese a essere più bravo nel doppio all’inizio e ha preso un vantaggio di 4-0 in velocità. A quel tempo, il Brabander aveva zero su otto nelle sue casse.

READ  "Non possiamo risolvere il problema"

Van Gerwen ha reagito bene e ha ridotto lo svantaggio a 4-3 in pochissimo tempo. Nella quinta tappa era a pochi millimetri da un nove dardo e nella settima ne ha tirati 160. Entrando nella seconda pausa, Price era in vantaggio per 6-4.

Nella terza sessione Van Gerwen e Price non si sono arresi di un centimetro, anche se il gallese è stato un po’ più acuto nel doppio, conducendo 9-6 dopo quindici set. Price ha poi giocato un po’ più instabile: il campione del mondo 2021 ha alternato sempre più punteggi più alti con set più brevi. Van Gerwen ne ha approfittato e all’inizio del quarto riposo aveva ridotto il proprio deficit sull’11-9.

Van Gerwen sta aumentando con decisione la pressione

In Gara 21, Van Gerwen ha colpito duramente, tirando 81 dopo che Price ha perso alcune doppie possibilità, una rarità all’epoca. Di conseguenza, il gallese ha condotto solo 11-10.

Dopo di che, però, Van Gerwen ha commesso un errore sul traguardo, portando il punteggio di 12-10. Il prezzo diventava sempre più sciatto e l’olandese pareggia con un doppio 16: 12-12.

Van Gerwen ha quindi aumentato la pressione e con il punteggio di 14-14 l’olandese ha piazzato un altro break con un bel 130. L’olandese è poi corso sul 16-14 e con un 114 è persino diventato 17-14. A Price non è piaciuto e Van Gerwen ha deciso la finale con un 121.

Con la sua vittoria assoluta nel World Matchplay, Van Gerwen dimostra di essere completamente tornato. Ha subito un intervento chirurgico al polso a giugno perché soffriva di sindrome del tunnel carpale, una malattia nervosa. Negli ultimi diciotto mesi ha lottato con il formicolio al polso, in particolare al braccio che lancia, ma questi problemi ora appartengono al passato.

Per gli utenti dell’app: tocca il tweet in alto per vedere le immagini delle frecce finali della finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *