LIVE MN – Pioli in conferenza: “Lazetic? Quando e se arriverà capirò che giocatore è”

Stefano Pioli, il tecnico rossonero, in conferenza stampa dopo Milan-Juventus, ha dichiarato: “Diciamo che non è stata la settimana più fortunata della nostra stagione. Non abbiamo avuto il vantaggio di giocare senza tifosi in queste due partite, ma il nostro risultato è stato condizionato di non aver ottenuto i tre punti della partita precedente. Abbiamo sbagliato il gol, abbiamo creato tanto ma abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio, il controllo, il tiro anche per via del campo che non ci permette di giocare bene”.

Il Milan non è riuscito a segnare abbastanza nelle ultime due partite…
“Nelle ultime due partite abbiamo preso più di 40 tiri e poi la partita arriva dove non sei così lucido. I miei attaccanti torneranno presto a segnare”.

Come sta Ibrahimovic?
“Ibra ha avuto un problema ai tendini a causa del terreno duro”.

Che tipo di attaccante è Lazetic?
Quando e se arriverà, cercherò di capire quale giocatore sia. Se l’azienda è intervenuta in questo modo, vuol dire che è un giovane con grandi prospettive”.

Sei preoccupato per Ibrahimovic?
“Difficile capire quanto verrà fermato, per quanto tempo potrà stare fermo la prossima settimana. Faremo delle valutazioni. Avere la pausa ci aiuta in questo senso”.

Krunic e Tonali avrebbero dovuto sostenere meglio l’azione offensiva?
“Entrambi i centrocampisti hanno lavorato molto bene, anche Bennacer nel secondo tempo. Hanno garantito una costruzione semplice ma efficace e un’importante copertura difensiva. Poi è chiaro che dobbiamo accompagnare bene l’azione, eravamo molto impazienti e avevamo le posizioni per creare difficoltà… Ma non sapevamo come sfruttarle…”

Se il Milan vincesse il derby…
“Una vittoria sarebbe molto utile per la nostra classifica e per il momento. Il campionato è molto simile allo scorso anno: perdere il derby ci ha buttato fuori dagli avversari e siamo rimasti nel girone che ha lottato fino all’ultima giornata per la Champions League. Noi avremo la forza di vincere il derby, rimarremo impegnati con l’Inter e, forse, faremo pressione fino a fine stagione, se non ci riusciremo sarà un campionato simile a quello dell’anno scorso: fino a l’ultimo giorno potevamo finire secondi o quinti, ora prepariamoci molto bene per questa partita e poi pensiamo alla posizione finale”.

READ  La leggenda del tennis Navratilova: “Djokovic è indifendibile. Fatti vaccinare, che leader sei se non dai l'esempio?"

Cosa porti dalla partita di oggi?
“Ricordo la prestazione della squadra e l’accoglienza dei nostri tifosi, come sempre con supporto e passione. Qualche lamentela? Finalmente avremo tempo a fine stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.