“Lo vedete da lassù?”, I familiari del navigatore francese disperso in mare chiedono aiuto agli astronauti – Corriere.it

di Elisabetta rosaspina

Guirec Soude rema attraverso l’Atlantico ed è stato perso dal 29 luglio. La chiamata ai francesi in orbita intorno alla Terra

La Terra chiama lo spazio: per favore dai un’occhiata dalla Stazione Spaziale Internazionale sull’oceano, nei pressi delle Azzorre, se per caso riuscite ad avvistare un puntino rosa con una bandiera bretone…. Il tono della battuta, ma maschera la preoccupazione della squadra di Guirec Soude, velista francese di 29 anni, che ha attraversato l’Atlantico da solo, dalla costa del Massachusetts, negli Stati Uniti, fino a Brest, in Bretagna. Con una barca.

Contatti con lui sono persi da dieci giorni ormaiMa ciò che fa sperare che si tratti solo di un problema di comunicazione è il fatto che il giovane temerario non ha ancora utilizzato il trasmettitore del localizzatore di emergenza. Nessuna nave importante l’ha attraversata dal 29 luglio e si decise quindi di andare lì, più in alto ma non così lontano, dall’astronauta francese Thomas Pesquet, inquilino della Stazione Spaziale per quattro mesi in orbita terrestre a circa 400 chilometri sul livello del mare.

Due giorni fa Pesquet aveva inviato le foto abbastanza dettagliate alla base incendi in Turchia, e la cittadina di Brianon sulle Alpi, catturati attraverso il suo oblò: forse, aguzzando la visuale o con il teleobiettivo, potrebbe anche individuare una grande piroga tra le onde dell’oceano, sperano gli amici di Soda. Il post via Facebook cerca di essere leggero e il meno drammatico possibile. firmato da Monique, che non è la sua ragazza ma una gallina rossa rapita alle Canarie, con la quale il navigatore noto in Francia per aver attraversato in coppia l’Atlantico in barca a vela, otto anni fa, e per un peregrinare terrestre di cinque anni tra il Sud Polo e Polo Nord. Il loro diario di bordo è diventato un libro tre anni fa: La fabuleuse histoire de Guirec et Monique, tradotto anche in inglese e tedesco.

READ  Stati Uniti, un misterioso monolite è scomparso: il Nord America

L’altro firmatario Bosco, il suo cane, incrocio tra un husky irlandese e un setter originario dell’Alaska e considerato un velista qualificato. Ma le due bestie questa volta sono rimaste a casa. Desideroso, con l’intero team di supporto di Soda: Tutti Thomas Pesquet – il testo dell’appello – siamo stanchi di aspettare notizie dal nostro Papa. è vero, ci ha fatto promettere di non allarmare l’intera Terra se fossimo preoccupati … ma è un’aliena nello spazio, quindi ci è permesso, giusto?.

pertanto ecco l’ingenua richiesta di aiuto dell’astronauta: Il suo nome è Guirec Soude ed è pazzo come lei nella sua astronave, ma lui è su una piccola nave marittima (ea volte un sottomarino)! sicuramente a nord-nordest di Flores (Azzorre) a circa 250 o 300 miglia nautiche. Se vede un punto rosa con una bandiera bretone, nostro papà! Sogniamo di avere una sua foto. E se potessi aprire la finestra, lanciargli un telefono satellitare, un caricabatterie solare (e delle uova sode), sarebbe una manna dal cielo!

Originario di Plougrescant, nel dipartimento della Côtes d’Armor, Guirec Soude è partito il 15 giugno dal porto di Chatham arrivo a fine agosto o, al più tardi, all’inizio di settembre in Bretagna. All’inizio di luglio si è ritrovato in mezzo a una tempesta che ha distrutto la maggior parte dei suoi strumenti elettronici. Sembra che anche uno dei due pannelli solari sia guasto.

Ma secondo Grard D’Aboville, il primo marinaio a remare attraverso il Nord Atlantico, la perdita di supporti non è un problema sostegno insormontabile e meno morale. Per quanto riguarda le possibilità del giovane collega bretone di tagliare il traguardo, era ottimista parlando con FranciaInfo: Questo ragazzo ha tutto per rendere la traversata un successo. tagliato per l’avventura. Per diversi giorni Soda riuscito a sentirlo comunicare tramite radio VHF, una radio ad altissima frequenza, con i mercantili che passano lungo la strada. Ma dal 29 luglio il silenzio totale e la sua posizione non sono stati rilevati.

READ  Bolsonaro e il vaccino che ti trasforma in un coccodrillo

Il suo contatto a terra, che aggiorna il blog dell’esploratore, cerca di mantenere la calma. Alice Claeyssens, fotografa e PR del gruppo, ha assicurato che l’ultima cosa che Guirec poteva desiderare era la partenza dei veicoli di emergenza per trovarlo, ponendo fine all’attività. Certo, uno sguardo dall’alto non guasterebbe comunque.

7 agosto 2021 (modificato il 7 agosto 2021 | 22:23)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *