Luca Ward, hai mai visto tua figlia? Ha una malattia molto grave: è incurabile

Luca Ward racconta la patologia di cui soffre sua figlia. La storia del doppiatore è straziante. La malattia è molto grave.

Luca Ward – donnapress.it

Ne ha parlato recentemente Luca Ward una terribile malattia con cui sua figlia sta lottando. È sposato dal 2013 con Giada Desideri. Con la moglie ha avuto due figli, Luna e Lupo Ward. Luca ha poi un’altra figlia nata da un’altra relazione.

Purtroppo una delle ragazze soffre di una grave malattia, che lo stesso attore e doppiatore ha deciso di spiegare al pubblico di recente. La malattia era inaspettata per una ragazza così giovane, e i genitori si sentivano devastati.

L’attore ha partecipato come annuncio dell’ospite Oggi è un altro giorno in Rai, e ha condiviso qualcosa sulla malattia del figlio. Ecco cosa ci ha raccontato a riguardo.

Luca Ward parla di sua figlia, ha una grave malattia

Ward e sua moglie si sono preoccupati quando hanno notato che la ragazza aveva un bacino asimmetrico. Decisero di indagare a fondo sulla questione e scoprirono che la piccola Luna soffriva di una terribile malattia.

Distretto della Luna
Luna Ward – Donnapress.it

Stiamo parlando del sindrome di Marfan, una rara malattia genetica. Secondo i risultati ottenuti dagli studi su questa malattia, sembrerebbe che l’origine sia ereditaria. In effetti, il padre di Luna ha ammesso che lui e sua moglie si sentivano in colpa quando gli è stata diagnosticata.

Malattia provoca problemi muscolari, ossei, oculari e persino cardiaci. È difficile sopportare questo peso fin dalla tenera età. Tuttavia, con un po’ di fortuna e l’aiuto della sua famiglia, la bella Luna potrà affrontare questa sfida scoraggiante.

Potrebbero interessarti anche: Federica Pellegrini, figlio in arrivo con Matteo: “Le nozze prima del pancione”

Quando abbiamo aperto Internet e abbiamo letto che lo era un disastro totale. Sono andato dritto al punto: ho sempre reagito bene alle avversità, ma qui non ho potuto fare molto. non ho mai dettoperché io“, sono cose che capitano. Ci siamo sentiti in colpa all’inizio abbiamo pensato che fosse colpa nostra. È stato terribile

Il bambino è un bambino molto bello e può essere come tutti gli altri bambini, spensierato e giocherellone, ma sta combattendo contro questa terribile sindrome. Sebbene all’inizio i genitori fossero molto scoraggiati, ora sono pronti ad aiutare in ogni modo possibile.

READ  Ezio Greggio al ritorno a Striscia: "Speriamo di rendere giustizia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.