Madre e figlia a Steenrijk, colazione scarsa dal proprio budget settimanale: “Davvero strano”

Madre e figlia a Steenrijk, colazione scarsa dal proprio budget settimanale: “Davvero strano”

Che differenza con la “ricca” Lorraine e la sua migliore amica Merve che amano il lusso a Istanbul. Hanno 1800 euro a settimana da spendere. Secondo il programma, Lorraine è una celebrità in Turchia e può essere vista spesso in televisione. Lavora anche nel mondo della chirurgia plastica.

Madre Christa ha avuto momenti difficili. Ha lavorato per anni nell’assistenza, ma a causa di problemi fisici è finita sull’assistenza. “Quando arrivano i compleanni, tengo il mio cuore. Uno può sempre essere supervisionato, ma a volte ne hai tre in un mese. Allora diventa un po’ più piccante.”

Entrambi sono felicissimi di poter andare a Istanbul. “Che figata”, dice Christa. Sua figlia Mandy è completamente sopraffatta. “Sento molta tensione, ma non vedo l’ora”. Saltano un buco nell’aria.

Dopo una cena abbondante, la mattina dopo escono anche per la colazione. Lì vengono serviti piatti deliziosi. “Che meraviglia”, dice Christa. Poi ovviamente devi anche pagare: 50 euro. Ed è quanto deve spendere Christa ogni settimana. “Normalmente non lo faresti. Se lo fai, non avrai cibo per il resto della settimana. È davvero strano”, dice.

A Leeuwarden, anche Lorraine e Merve escono a cena. Questa è subito la loro “fuga economica”. Oltre al pranzo, i due potranno anche giocare a minigolf al prezzo vantaggioso di 3 euro a persona. Il pranzo consiste in una ciotola di patatine fritte.

I partecipanti si incontrano di nuovo una settimana dopo la loro esperienza. Lorraine e Merve hanno avuto molto freddo a casa di Christa e Mandy. Decidono di aiutarli con la bolletta. Questo rende Christa molto emotiva. “È completamente pazzesco”, ha detto con le lacrime agli occhi.

READ  Tu Si Que Vales, Belen brilla in giallo ma la coppia De Filippi - Ferilli è protagonista

Ricco di pietra, povero di strada da vedere ogni mercoledì alle 20:30 su SBS 6.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *