“Mai visto niente del genere” – Libero Quotidiano

“Non mi sono mai trovato in una situazione del genere. Eravamo a bordo quando c’è stata un’esplosione, da cui si sono sviluppate le fiamme ”. Antonio Frisella è il finanziere che si è infortunato con un collega nel tentativo di salvarsi 23 migranti (tre morti e uno disperso) è arrivato con una barca al largo di Crotone. Intervistato da Adnkronos, il finanziere ha ricostruito quanto era accaduto: “Non appena è avvenuta l’esplosione sono stato ributtato e mi sono buttato in mare. Abbiamo cercato di salvare le persone, Ma diversi migranti, quasi tutti, non sapevano nuotare. In effetti, ho provato anche a catturarli con le ciambelle di salvataggio ”.

Tuttavia, la fatica e il mare agitato non hanno aiutato le cose: “Il mio primo pensiero è stato per mia moglie e mia figlia di 11 mesi. La barca proveniva probabilmente dalla Turchia. C’era qualcuno dello Sri Lanka, un somalo. Erano tutti abbastanza giovani e c’era solo uno a bordo ”. Matteo salvini ha espresso la sua solidarietà ai finanzieri che hanno rischiato la vita per aiutare gli immigrati: “Troppo spesso dimenticati e insultati, anche picchiati dalla signorina Carola, idolo della nostra sinistra locale. Fermare l’invasione e chiudere i porti è un obbligo morale: meno partenze, meno pericoli e meno morti ”.

READ  Attacco al quartier generale della Navalny, malati 3 volontari - Ultima Ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *