Malattia a terra per Christian Eriksen: svenuto a terra, rianimato a terra. L’agente: “È cosciente, respira e può parlare”

È caduto improvvisamente a terra, il occhi spalancati, i compagni sono subito allarmati dalle sue condizioni. 43a di Danimarca-Finlandia, prima partita del girone B di Euro 2020, il mondo del calcio ha trattenuto il fiato da Christian Eriksen. Il 29enne centrocampista danese dell’Inter è crollato sull’erba del Parchi dello stadio di Copenaghen, folle, nel attacco di cuore.

Dopo un primo intervento del capitano danese, il difensore del Milan Simon kjær, i medici ce l’hanno risorto con un lungo massaggio cardiaco, mentre i compagni di squadra facevano da scudo, stringendosi intorno ai soccorritori. Dieci minuti dopo, Eriksen ha ripreso conoscenza poco prima di essere trasportato a tenditore fuori dal campo per essere ricoverato in Ospedale. Un’ora di angoscia, partita interrotta e le squadre negli spogliatoi, col fiato sospeso.

Così, il comunicato stampa diUEFA, seguito da conferme del Federazione calcistica danese e procuratore giocatore nerazzurro: “È cosciente, respira e può parlare”. Un messaggio rassicurante è stato veicolato anche su maxischermi dallo stadio, dove i tifosi aspettavano notizie. Fino a comunicazione ufficiale: la partita è ripresa alle 20:30, per volontà dei giocatori, ha detto la Uefa, dopo che Eriksen ha parlato al telefono dall’ospedale Ospedale Rig con i suoi compagni di squadra, come presidente confermato della Federcalcio danese, Peter Moller.

Dal presidente dell’Inter Steven zhang una Cristiano Ronaldo sono migliaia le reazioni del mondo del calcio a favore del giocatore nerazzurro. Eriksen gioca nell’Inter dal gennaio 2020. Due anni fa era uno dei piloti della Tottenham, realizzando l’impresa di portare gli Spurs guidati da Mauricio Pochettino alla finale di Campioni (poi perso contro il Liverpool di Jurgen Klopp), così è stato apprezzato dal pubblico nerazzurro di San Siro, al quale ha mostrato qualità giocate e anche abilità sui calci piazzati.

READ  Coppa ATP: Fognini rompe il tabù Carreno Busta, Italia 1-0 davanti alla Spagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *