Paura per Eriksen agli Europei, è svenuto in campo. Arresto cardiaco per il giocatore. Uefa: “Stabilizzata e sveglia”

Un’ora di terrore a Copenaghen durante Danimarca-Finlandia dal 43′ del primo tempo quando Christian Eriksen è crollato a terra in una fase di gioco, perdendo i sensi. Subito dopo il temuto peggio, i medici in campo hanno eseguito ripetuti massaggi cardiaci per quindici minuti fino a quando il giocatore è stato trasferito in barella, con i suoi disperati compagni di squadra e sua moglie messi da parte in lacrime.

Euro2020, malore per Eriksen durante Danimarca – Finlandia

Poi nel corso dei minuti la situazione è migliorata, fino a quando su Twitter è stata postata una foto con Eriksen mentre scendeva in barella con una mano sulla fronte. Poi l’uscita della Uefa alle 19:55 è stata salutata da un boato del pubblico ancora presente sugli spalti: “Eriksen è stabile e sveglio. È stato trasferito in ospedale. I giocatori torneranno in campo alle 20:30 per giocare il resto della partita.

Euro2020, malore per Eriksen: la moglie scende in campo in lacrime

Chi è Christian Eriksen
Nato nel 1992 a Middelfart, Eriksen ha esordito in Ajax nel 2010, poco prima di compiere 18 anni. Nel 2013 si è trasferito al Tottenham per 14,5 milioni di euro dove ha totalizzato 226 presenze e 51 gol con cui ha raggiunto una finale di Champions League nel 2019. Nel 2020 è passato all’Inter per 27 milioni di euro firmando un contratto fino al 30 giugno 2024. ha giocato 43 partite con l’Inter, segnando 4 gol ed è stato uno dei principali protagonisti della vittoria dello scudetto nell’anno 2020-2021. È stato insignito del premio Calciatore danese dell’anno quattro volte nel 2013, 2014, 2015 e 2018.

READ  tre indizi non lo dimostrano. La vera bandiera rossa è arrivata giovedì. Ora solo una password ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *