Maledizione Covid: Pellegrini, Fazio e Santon positivi

Le difficoltà spezzano alcuni uomini, ma rafforzano altri“, Egli ha detto Mandela. E tra gli altri c’è Fonseca che in un mese ha sigillato una panchina interrogata e minacciata da chiunque, scrive Francesco Balzani Leggo.

Ma le difficoltà non sono finite. Ieri, infatti, a Trigoria è scoppiata un’altra mini epidemia di Covid. Dopo Dzeko e Boer (risultati positivi questo fine settimana) è stata la volta di Pellegrini, Fazio e Santon. L’argentino (negativo sabato sera prima della partenza della squadra e positivo ieri), il vice-capitano e il terzino oggi subiranno nuovi rilievi così come il resto della forza lavoro. Nel frattempo, gli aspetti positivi sono saliti a 10 dall’inizio della stagione e le callback per la nazionale saranno probabilmente interrotte. Per Fonseca c’è anche il rischio di perdere Spinazzola per un mese se gli esami di oggi dovessero confermare un infortunio.

Tuttavia, le cifre sono dalla parte dei portoghesi. Sei vittorie in otto partite e un entusiasmo (virtuale) che potrebbe aumentare in quelle ore visto questo la FIGC delibererà tra oggi e domani sul ricorso presentato ieri per il caso Diawara riguardante la sconfitta in classifica contro il Verona per 0-3 (in campo è finito 0-0).

Filtra l’ottimismo dopo l’udienza è durata più di due ore con l’avvocato Racconto (da lontano) che ha spiegato la buona fede della società e la mancanza di vantaggi derivanti dall’errore di inserire in lista il centrocampista (risultato negativo come Calafiori dopo 21 giorni ai box). Un’eventuale OK FIGC porterebbe la Roma al secondo posto con 15 punti (rinviata anche la decisione su Juve-Napoli).

READ  IL QUINTO ELEMENTO - ESAME JUVE, DZEKO, CHE PECCATO!

Il Fonseca è la squadra più tiratrice di tutta la Serie A (109 conclusioni). Ma ora sorride anche la difesa, che nelle ultime 4 partite ha segnato un solo gol. Infine, i Friedkins hanno offerto un ruolo di leadership al Vice Capo di Stato Maggiore Stefano Scalera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *