Mick Jagger a Palermo, visita a sorpresa al Palazzo Reale

Visita a sorpresa, poco dopo mezzogiorno, di Mick Jagger al Palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea Regionale Siciliana. Il cantante dei Rolling Stones è arrivato al Palazzo Reale accompagnato dal suo staff e da un interprete. Ad accoglierlo il presidente di Ars Gianfranco Micciché, che lo ha salutato al termine del viaggio lungo il palazzo: dal “nuovo” tunnel medievale, recentemente inaugurato, alla cappella palatina, agli appartamenti reali, alla camera da letto di re Ruggero alla mostra “Terracqueo” dedicata al Mediterraneo. Mick Jagger ha dimostrato di essere preparato sui temi artistici emersi dalla visita e di apprezzare molto i tesori del palazzo.

La rockstar è arrivata in macchina, entrando dai Giardini Reali: look total black, ovvero giacca e pantaloni scuri, sneakers e mascherina bianca. Stretto accordo con gli ospiti del Palermo sul divieto di trasmettere le foto scattate. Dopo la visita, Jagger si è recato alla Torre Pisana dove ha il suo ufficio il presidente dell’Assemblea regionale Gianfranco Micciché: ha confessato di essere un amante della musica e un estimatore dei suoi e, ciascuno nella propria lingua, aiutato dall’artista, hanno ha parlato di una canzone dei Rolling Stones tradotta in italiano. Al termine della visita al Palazzo Reale, il Jagger’s Sightseeing Day è proseguito a piedi lungo Corso Vittorio Emanuele.

E così dopo il Palazzo dei Normanni Jagger ha voluto percorrere le viuzze del centro storico ed è arrivato via IV Aprile – quella della fabbrica di cioccolato Lorenzo – dove per qualche mese quattro artigiani aprirono le loro botteghe e crearono Borgo Strafalè, riempiendo l’esterno di piante e quadri colorati: fu uno di quei quadri che attirò Jagger, il dipinto di una “strafalaria” (di Antonio Fester Nuccio sulla “strafalaria” come le donne che un tempo abitavano nei locali chiamati durante le riunioni nelle case) che accolgono viaggiatori che li invitano a entrare nei negozi. Il cantante dei Rolling Stones è rimasto lì per mezz’ora a fotografare quadri e negozi. “Bello” avrebbe esclamato, probabilmente attratto dai colori del dipinto. Jagger è arrivato con gli uomini di scorta suscitando la curiosità degli abitanti di via IV Aprile che si sono affrettati a riconoscere la stella. Poi è andato a Palazzo Abatellis, che oggi è chiuso come sabato, poi è andato a Palazzo Butera.

READ  Kate Middleton, l'esclusiva festa di compleanno: senza la regina

Un’altra foto di Mick Jagger in città

Il leader dei Rolling Stones è in Sicilia dallo scorso ottobre. Secondo indiscrezioni, si fermerebbe a Noto (Siracusa) tra la casa del principe Lucio Bonaccorsi e sua moglie, la designer Luisa Beccaria, nella residenza di loro proprietà, e la villa immersa nel verde dell’Archistar Jacques Garcia, grande nome del panorama internazionale interior design., che possiede anche a Noto una casa immersa negli ulivi.

Recentemente era stato fotografato ad Agrigento mentre si recava alla cattedrale. Lì, la rock star ha passeggiato per le vie della città seguendo il tipico itinerario turistico. Pranzo in un ristorante sul mare a San Leone e poi passeggiata sulla spiaggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *