Microsoft impedisce agli utenti di IE11 di eseguire l’aggiornamento a Windows 11 – IT – News

Microsoft sta bloccando l’aggiornamento da Windows 10 a Windows 11 per gli utenti che utilizzano Internet Explorer 11 come browser predefinito. Questa misura temporanea dovrebbe prevenire la perdita di dati. Gli utenti che desiderano eseguire l’aggiornamento devono prima importare i propri dati IE11 nel browser Edge.

Microsoft ha preso la misura nelle loro stesse parole perché i dati salvati in Internet Explorer 11, dopo l’aggiornamento da Windows 10 a Windows 11, non saranno più accessibili a causa di un bug per alcuni utenti. Per evitare questa perdita di dati, il sistema ora controlla prima di avviare un aggiornamento a Windows 11 (versione 21H2) se i dati da Internet Explorer 11 sono già stati importati nel browser Edge. Non è chiaro quali dati siano coinvolti.

L’azienda sta introducendo questa misura solo per gli utenti di Windows 10 che utilizzano Internet Explorer 11 come browser predefinito o che, secondo l’azienda, utilizzano spesso questo browser. Non è chiaro quali metriche utilizzi Microsoft per misurarlo. La società negherà l’aggiornamento a Windows 11 a questi utenti e per il momento tratterrà le notifiche di commutazione. Gli utenti di Windows 10 che hanno importato dati da IE11 al browser Edge potranno eseguire l’aggiornamento a Windows 11.

La società dice che sta lavorando a una soluzione al problema. Questa correzione verrà aggiunta in una versione futura del browser Edge. Tuttavia, non è noto quando verrà rilasciato.

READ  Inter | Da Lautaro a Keita: le probabili formazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *