Milan, Pioli ha scelto Zlatan Ibrahimovic

In vista della partita del girone di ritorno del Coppa Italia contro il Torino, il tecnico rossonero Stefano Pioli È stato intervistato da Milan TV: “Avevamo comunicato alla squadra che sarebbe stata una stagione molto difficile, speravamo. Sto cercando di superare i preliminari Europa League, cercando di andare avanti, quindi una stagione impegnativa ma allo stesso tempo molto stimolante e molto motivante. Ce l’abbiamo fatta ma c’è ancora molto da fare, dobbiamo pensare alla partita di domani sera. Credo che con questa squadra giovane ed entusiasta, più giochi, meglio è. Non abbiamo paura di giocare ogni tre giorni, anzi, è quello che vogliamo. Cresciamo più attraverso i giochi, attraverso i nostri errori, attraverso cose positive nelle competizioni che negli allenamenti. Speriamo di continuare a fare bene su tutti i fronti e speriamo di fare bene domani sera ”.

Da allora il trofeo è scomparso 2003: “Il Coppa Italia E ‘una competizione importante, tra i primi 8 dell’ultimo campionato ci permette di entrare nel girone di ritorno e quindi per andare in fondo ci sono 5 partite, dobbiamo provare e proveremo. Certo, non posso non tener conto che domani sarà la quarta partita in nove giorni, sarà sicuramente necessario fare le scelte giuste mettendo in fila i giocatori più bravi, che hanno recuperato meglio e sono più freschi. Ma saremo una squadra competitiva, affronteremo un avversario che anche nell’ultima partita di campionato ci ha messo in difficoltà, e quindi dovremo cercare di essere molto attenti e molto determinati ”.

Buone notizie per gli infortunati: “Oggi stanno tutti meglio ma non hanno lavorato con la squadra, l’arrivo di domani sarà decisivo. Ibrahimovic? Per lui questo sarà un passo importante, l’importante è aver superato il problema muscolare. Deve trovare più ritmo e più minuti, domani lo troverà ”.

READ  buone condizioni per il secondo gigante sulla 'Deborah Compagnoni'

Un punto di forza rende Pioli orgoglioso: “Tra i tanti numeri positivi che abbiamo, perché è innegabile, abbiamo tanto, la cosa più bella crea tanto e ha segnato tanto in tante partite. Significa avere una mentalità propositiva, significa giocare, significa essere in campo con grande convinzione e avere le qualità per poterli vincere. Sono dati che dovrebbero darci ancora più sicurezza, ancora più convinzione che la strada che abbiamo intrapreso sia quella giusta ”.

Vittoria questo conta più di ogni altra cosa: “Dal punto di vista tecnico possiamo passare giornate brutte ma il nostro spirito, la nostra mentalità, la nostra voglia di giocare, la nostra voglia di provare a vincere non devono mai mancare. Per me è questa la caratteristica migliore di questa squadra, va mantenuta e forse anche migliorata ”.

Conclude l’intervista parlando della partita contro Cagliari: “È importante restare in pista, la prossima partita di campionato è una partita importante, una partita molto difficile, una squadra che è una buona squadra ma che nasce da risultati negativi e che quindi è molto determinata. Saranno cinque giorni per avvicinarsi con molta attenzione, ma ora concentriamoci sulla partita di domani sera, quindi penso che possiamo gestire bene anche il prossimo periodo ”.

OMNISPORT | 11-01-2021 20:02

Carattere: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *