“Mio figlio di 25 anni ricoverato in ospedale per polmonite bilaterale, ha avuto Covid a casa di un amico”

“Dopo l’odissea di mia figlia che non ha potuto tornare da Londra in Italia, ora ho anche mio figlio di 25 anni in ospedale con polmonite bilaterale di Covid “. Questo è quello che ammette Massimo Ghini chi è preoccupato sottolinea: “Il virus ormai colpisce non solo gli anziani ma anche i giovani ed è diventato molto più pericoloso. In una situazione di questo tipo che trovo allucinante, penso che la politica debba prima di tutto affrontare questa emergenza nazionale ”.

Variante inglese, allarme ISS: “37% più trasmissibile rispetto ai virus non mutanti”. Avviso di terapia intensiva

Vaccini, il piano bloccato: milioni di italiani intrappolati nella giungla delle Regioni

Su come suo figlio ha preso Covid, l’attore ha detto: “Tutto è iniziato da un comizio – racconta – mio figlio e un gruppo di suoi amici avevano deciso, non ce la facevano più, di incontrarsi in una casa e avevano tutto Tampone veloce. Invece non ha aiutato. All’inizio quando ha scoperto di essere positivo ha detto di sentirsi bene – continua – poi dopo aver consultato il nostro medico di fiducia, è stato ricoverato in ospedale dove gli è stata diagnosticata una polmonite bilaterale. Adesso sta migliorando, è ancora ottimista, si trova in un hotel Covid e continua a “essere messo in quarantena”.

Ultimo aggiornamento: 12:45


© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  "Grande Fratello Vip", Giacomo, Sonia, Maria Teresa e Samantha in televisione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *