Miyu Kato dopo una controversa squalifica al Roland Garros diventa campione del Grande Slam |  Roland Garros

Miyu Kato dopo una controversa squalifica al Roland Garros diventa campione del Grande Slam | Roland Garros

con filmatoPer la stella del tennis giapponese Miyu Kato, le montagne russe del Roland Garros sono arrivate al culmine questo pomeriggio. Nella finale di doppio misto, lei e il suo partner tedesco Tim Pütz sono stati troppo forti per Bianca Andreescu e Michael Venus: 4-6, 6-4, 10-6. È stato il primo titolo del Grande Slam per Kato, che si è preso la rivincita a Parigi.

Domenica, Kato è stata espulsa dal torneo di doppio femminile dopo aver colpito accidentalmente una palla contro un raccattapalle nel terzo turno. Inizialmente, l’arbitro di turno ha emesso un avvertimento, ma su insistenza degli avversari di Kato (Sara Sorribes Tormo e Marie Bouzkova), due capi arbitri sono entrati in campo e hanno squalificato Kato e la sua compagna indonesiana Aldila Sutjiadi .

Miyu Kato e Tim Pütz baciano il trofeo.
Miyu Kato e Tim Pütz baciano il trofeo. © AP

All’inizio, Kato era stato umile. È andata su Twitter per scusarsi per la sua squalifica. Ma ha ricevuto così tanto sostegno dal mondo del tennis e oltre a ciò anche la sua visione di ciò che era accaduto sembrava cambiare. Ha detto di aver ricevuto molta positività da tutti i messaggi di supporto e di portarla con sé in pista, dove potrebbe ancora uscire nel doppio misto.

Dopo aver vinto la finale, si è difesa in un discorso. A causa della sua squalifica, Kato ha anche perso tutti i suoi premi in denaro e punti in classifica nel doppio femminile che aveva già guadagnato a Parigi. “È stato un momento difficile per la mente”, ha detto il giapponese. “Voglio ringraziare tutti per tutti i messaggi commoventi. La squalifica è stata ingiusta. Spero di poter recuperare i punti e il premio in denaro dopo una chiamata.”

READ  "Dicono che aspetto PSV o Ajax, ma è una bugia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *