MotoGP Catalogna, nuova penalità per Fabio Quartararo per la tuta aperta

La Ducati ha presentato una richiesta ufficiale di chiarimenti sul “caso Quartararo”: il pilota francese, già retrocesso al 4° posto dopo essere arrivato terzo in MotoGP al Montmelò. Gli è stata inflitta un’altra penalità di 3″: ha chiuso al 6° posto

Dal nostro inviato Paolo Ianieri

La Ducati ha presentato una richiesta ufficiale di chiarimenti alla Direzione Gara in merito alla situazione di Fabio Quartararo dopo la fine del GP di Catalogna MotoGP. Il francese Yamaha ha tagliato il traguardo terzo ma è stato relegato al quarto posto dopo una “penalità di 3” per “taglio di pista alle curve 1 e 2″. Ma il problema per l’attuale leader del Mondiale è che ha terminato la gara con la tuta tutta aperta sul davanti. Per i commissari di gara, il pilota Yamaha ha infatti violato il regolamento tecnico riguardante l’abbigliamento da gara: per questo gli è stata inflitta un’altra penalità di 3” che lo ha trascinato al sesto posto. Il francese ora ha 14 punti (e non più 17) sul secondo, Zarco.

regolamento motogp

Al punto 2.4.5.2 del regolamento di gara, si specifica che “l’attrezzatura del pilota deve essere indossata, correttamente agganciata, per tutta la durata dell’attività in pista”. Secondo tale norma, il francese ha infranto il regolamento, come riconosce la Direzione di Gara: “aver corso – si legge nel comunicato finale dei commissari – con la tuta non ben chiusa e senza l’obbligatorietà del pettorale), è stato penalizzato di 3 secondi dal all’esito della gara del GP di Catalogna”. “Diverse squadre sono a conoscenza di una possibile infrazione al regolamento e ora spetta ai Commissari Sportivi decidere”, ha spiegato Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati prima del verdetto finale. Anche Suzuki ha fatto la stessa richiesta per chiarire il modo in cui Quartararo ha concluso la gara: la tuta aperta rappresenta un serio pericolo per il pilota in caso di caduta, motivo per cui la Direzione ha deciso la seconda penalità dopo i primi tre secondi inflitta per le curve 1 -2.

READ  Inter, intervista a Zhang: "Racconto, divorzio inevitabile. Inzaghi ha sposato il progetto"

l’errore di quartararo

Non è stato un difetto di cerniera a causare il problema di combinazione di Quartararo, ma il suo goffo tentativo di aprirlo. La corazza, la protezione frontale che aiuta i motociclisti in caso di caduta, ha spostato e infastidito il motociclista che ha aperto leggermente la cerniera per respirare meglio. Tuttavia, a causa dell’elevata velocità, la cerniera si è poi aperta del tutto ea quel punto della gara è stato difficile per Quartararo rimediare. La prova che la tuta era intatta è arrivata dopo, quando – a gara finita – il francese ha addirittura chiuso la cerniera lampo con un gesto di fastidio per lo sfortunato inconveniente.

motogp, nuovo ordine di arrivo

Ecco come cambia l’ordine di arrivo del GP di Catalogna MotoGP dopo la seconda penalità di Quartararo:
1. Oliveira (Par – Ktm), 40’21 ”749
2. Zarco (Fra – Ducati), +0.175
3. Miller (Aus – Ducati), +1 990
4. Mir (Spa – Suzuki), +5.325
5. Vinales (Spa – Yamaha), +6.281
6. Quartararo (Fra – Yamaha), +7.815
7. Bagnaia (Ita – Ducati), +8.175
8. Schedario (Saf – Ktm), +8.378
9. Morbidelli (Italia – Yamaha), +15.652
10. Bastianini (Ita – Ducati), +19.297

motogp, la nuova classifica mondiale

Ecco come cambia la classifica mondiale dopo l’ordine di arrivo ufficiale e la seconda penalità a Quartararo:
1. Quartararo (Fra – Yamaha) 115 punti
2. Zarco (Fra – Ducati) 101
3. Miller (Aus – Ducati) 90
4. Bagnaia (Ita – Ducati) 88
5. Mir (Spa – Suzuki) 78
6. Vinales (Spa – Yamaha) 75
7. Oliveira (Par – Ktm) 54
8. A. Espargaro (Spa – Aprilia) 44
9. B. Binding (Saf – Ktm) 43
10. Morbidelli (Ita-Yamaha) 40

READ  Calciomercato Inter, futuro Lautaro | Fan svela una nuova squadra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *