Stefano Pioli innamorato di Ibrahimovic

il diavolo superare l’ostacolo Benevento e, grazie agli obiettivi di Hakan Calhanoglu e Theo Hernandez, continua la sua corsa verso la qualificazione in Champions League, cosa più che certa solo poche settimane fa. Il lavoro di Pioli in un anno e mezzo di Milano è straordinario, guidare una squadra sconvolta a lottare per il campionato per gran parte della stagione.

A proposito, è dal 2012/13 che il Milano non ha segnato almeno 69 punti in una stagione di Un campionato (72 in questa occasione, ma alla fine del torneo) e questo attesta il lavoro di ex Lazio e Inter. Ai microfoni di DAZN, Pioli 2-0 commenti positivi:

“Senza uno spirito di squadra non puoi andare da nessuna parte, figuriamoci noi che siamo forti ma non abbastanza forti da permetterci di continuare senza di esso. Le ultime situazioni ci hanno penalizzato, questa sera ho visto buone situazioni ”.

poi Pioli passare alla lode Zlatan Ibrahimovic, vero Gustare, godersi e Guida della squadra, che conta sempre su di lui al massimo per raggiungere il risultato. Questa partita è stata quindi un passo importante per IbraCadabra: il Benevento è infatti la centesima squadra che da allora ha giocato nei cinque maggiori campionati europei Zlatan Ibrahimovic. Nessuno ha giocato contro diversi avversari diversi negli anni 2000 (100 round anche per Gabriel Heinze):

“Stiamo parlando di un campione, che aumenta anche il valore della squadra, quello dei suoi compagni e non averlo avuto per molto tempo ci ha penalizzato. Oggi è stata una partita difficile, abbiamo subito entrambe le sconfitte mentali ma è normale che sia così. […] Non dare punti di riferimento alla difesa avversaria è un vantaggio. poi Zlatan ha un’intelligenza calcistica avanzata, gli piace fare il manager offensivo ed è una soluzione che ci dà dei vantaggi ”.

READ  Nessuno ci credeva, ha comunicato con la sua famiglia

Uno dei vincitori della partita odierna è senza dubbio il numero 10 turco Hakan Calhanoglu, che ha aperto le marcature al 6 ‘del primo tempo. Tra l’altro, ha segnato dopo 5 minuti e 36 secondi, il gol di Calhanoglu è il più veloce dall’inizio del gioco per il Milano nel Un campionato nel 2021. Cavo è uno dei grandi protagonisti della stagione, ma sta attraversando un periodo di lieve declino, forse influenzato in qualche modo dalle trattative per il rinnovo del contratto, ma nonostante tutto rimane davvero centrale nel progetto.:

“Non ha ancora raggiunto il suo massimo potenziale. È un giocatore che mi piace molto, perché unisce qualità e generosità. Deve trovare un po ‘di precisione negli assist ma è un giocatore che ritrova questa consapevolezza che, forse in passato, non lo ha aiutato a raggiungere il suo massimo potenziale ”.

OMNISPORT | 01-05-2021 23:42

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *