Neonato e bambino morti trovati tra le macerie dopo la frana sull’isola italiana |  All’estero

Neonato e bambino morti trovati tra le macerie dopo la frana sull’isola italiana | All’estero

con filmatoI media italiani riferiscono che un neonato e un bambino morti sono stati trovati nel fango di Ischia. Il bilancio delle vittime della frana di questo fine settimana è ora di 7. In precedenza era stato riferito che una donna (31 anni), una ragazza (5 o 6 anni) e un’altra donna non erano sopravvissute alle conseguenze delle forti piogge sull’isola.


Editori esteri


Ultimo aggiornamento:
19:31

Ad esempio, Eleonora Sirabella, 31 anni, non è sopravvissuta. Suo marito non è stato ancora ritrovato ed è tra i dispersi. Un’enorme frana di fango è iniziata vicino alla sua casa, che è stata completamente distrutta. La donna è stata trascinata e trovata a centinaia di metri di distanza in una piazza. Un prete ha detto ai media locali che era quasi impossibile identificarla perché era stata picchiata così duramente. Domenica è stato ritrovato anche il cadavere di una giovane ragazza. Aveva tra i 5 e i 6 anni.

Nel frattempo, i soccorritori continuano a cercare i dispersi. I giornali locali hanno riferito lunedì che sono stati trovati i corpi di un neonato e di un bambino. Cinque persone risultano ancora disperse, almeno tredici persone sono rimaste ferite.

A causa delle frane e dei forti venti, l’isola è di difficile accesso. Circa 150 vigili del fuoco, 220 agenti di polizia e volontari stanno lavorando per liberare la scena e trovare i dispersi. Usano, tra le altre cose, droni, sommozzatori e cani da fiuto. Le guardie costiere stanno perlustrando la costa dell’isola mentre la frana di fango ha trascinato auto e furgoni sulla spiaggia e in mare, mentre i bulldozer stanno liberando le strade.

READ  Parigi, l'attaccante si è fermato: "Non sopportavo le vignette di Maometto" | Aveva intenzione di colpire Charlie Hebdo

I volontari stanno cercando di rendere un po' più percorribili le strade nell'area del disastro.

I volontari stanno cercando di rendere un po’ più percorribili le strade nell’area del disastro. © ANP/EPA

Pioggia forte

La piccola ma densamente popolata Ischia si trova al largo di Napoli. La frana è stata innescata da improvvise piogge nei pressi del comune di Casamicciola, Wat “le precipitazioni più importanti degli ultimi vent’anni” usato per essere. Almeno dieci edifici sono crollati e centinaia di persone sono rimaste intrappolate. Ad altre 200 persone è stato consigliato di evacuare, poiché anche nella loro zona c’era il rischio di crolli.

Eleonora Sirabella è una delle vittime della frana mortale sull'isola italiana di Ischia.

Eleonora Sirabella è una delle vittime della frana mortale sull’isola italiana di Ischia. ©ANP/Facebook

Il governo di Roma ha dichiarato domenica lo stato di emergenza a Ischia. Ciò è stato necessario per sbloccare denaro per i danni subiti. Inizialmente sono stati messi a disposizione 2 milioni di euro per aiuti d’urgenza e lavori di bonifica.

Per un certo periodo sabato non è stato chiaro quanti morti avesse causato la frana. Il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini ha rapidamente riferito che erano morte otto persone, ma il suo ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha successivamente affermato che non erano ancora stati confermati decessi.



Guarda i nostri video di notizie nella playlist qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *