Newsletter di Sportando | Virtus Bologna: Hunter meglio di Gamble, Markovic non ricevuto

I tessitori parlano

Abass 6 – Intraprendente, tenace, aggressivo, ma manca ancora qualcosa. 12 punti in 22 ‘.

Pajola 6 – Solita durezza, deve lavorare in modo offensivo per trovare il salto di qualità previsto. Abbiamo capito che con il corpo si può stare a terra, ora serve “la mano”.

Alibegovic 7 – Uno dei volti del virtussino in rimonta. L’uomo della discordia di mercato si conferma giocatore importante, molto di più del rovescio Brooks: 13 punti e 8 rimbalzi.

Markovic 5 – È stato difficile tenere due gare in 48 ore. Non è riuscito. 3 punti, 4 assist e persino 4 sconfitte.

Ricci 5.5 – In crescita rispetto alla gara contro il Sassari, ma lontana dagli standard delle ultime due stagioni. Chiude con 4 punti.

Adams 5 – Una partenza volontaria, quindi la Virtus trova le misure diversamente. Lesione o scelta tecnica?

Hunter 7 – A “riposo” con il Sassari, prende di petto il Milan, riproponendo le cattiverie della scorsa stagione. Fattoria con 9 punti e 5 rimbalzi e tanto lavoro sporco.

Weems 6 – Ritmo lento, ma lucido nel match. 5 punti, 3 rimbalzi e 4 assist, ma manca la sua fisicità.

Nikolic no

Teodosic 6 – Una coppia di “maghi” prova a prendere la gara con due triple non accettate. Infine 6 punti e 8 assist, un po ‘per lui.

Scommessa 6.5 – Tarczewski domina come previsto e chiude con 12 punti e 8 rimbalzi. Tuttavia, Virtus viaggia meglio con Hunter.

Allenatore Djordjevic 7 – Gara orgogliosa in cui torna e non dà nulla per scontato a Milano. Squadra preziosa, ma sicuramente corta rispetto alla distanza dal Messina. Ne manca uno lungo?

READ  "Questa squadra può competere con chiunque. Ibra? Stiamo aspettando i risultati degli esami".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *