Newsletter di Sportando | Virtus Bologna: Hunter meglio di Gamble, Markovic non ricevuto

I tessitori parlano

Abass 6 – Intraprendente, tenace, aggressivo, ma manca ancora qualcosa. 12 punti in 22 ‘.

Pajola 6 – Solita durezza, deve lavorare in modo offensivo per trovare il salto di qualità previsto. Abbiamo capito che con il corpo si può stare a terra, ora serve “la mano”.

Alibegovic 7 – Uno dei volti del virtussino in rimonta. L’uomo della discordia di mercato si conferma giocatore importante, molto di più del rovescio Brooks: 13 punti e 8 rimbalzi.

Markovic 5 – È stato difficile tenere due gare in 48 ore. Non è riuscito. 3 punti, 4 assist e persino 4 sconfitte.

Ricci 5.5 – In crescita rispetto alla gara contro il Sassari, ma lontana dagli standard delle ultime due stagioni. Chiude con 4 punti.

Adams 5 – Una partenza volontaria, quindi la Virtus trova le misure diversamente. Lesione o scelta tecnica?

Hunter 7 – A “riposo” con il Sassari, prende di petto il Milan, riproponendo le cattiverie della scorsa stagione. Fattoria con 9 punti e 5 rimbalzi e tanto lavoro sporco.

Weems 6 – Ritmo lento, ma lucido nel match. 5 punti, 3 rimbalzi e 4 assist, ma manca la sua fisicità.

Nikolic no

Teodosic 6 – Una coppia di “maghi” prova a prendere la gara con due triple non accettate. Infine 6 punti e 8 assist, un po ‘per lui.

Scommessa 6.5 – Tarczewski domina come previsto e chiude con 12 punti e 8 rimbalzi. Tuttavia, Virtus viaggia meglio con Hunter.

Allenatore Djordjevic 7 – Gara orgogliosa in cui torna e non dà nulla per scontato a Milano. Squadra preziosa, ma sicuramente corta rispetto alla distanza dal Messina. Ne manca uno lungo?

READ  Valentino Rossi si ritira? In Germania lo dicono, in Italia non ci credono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *