notizie, risultati e voti per il Fantacalcio

La Spagna colpisce il muro svedese: la partita finisce 0a0 all’Olimpico de la Cartuja di Siviglia. Un punto per parte, valido per la classifica del Girone E del Campionato Europeo. Gli scandinavi che sono riusciti ad arginare le Furie Rosse, che hanno provato a segnare ma sulla strada hanno trovato un ottimo Olsen tra i pali. La Svezia ha quasi colpito, ma Isak è stato sfortunato.

Spagna-Svezia, cronaca del primo semestre

Spagna che ha subito lasciato l’assalto per abbattere il muro difensivo della Svezia che ha comunque resistito bene: prima per arginare le discese alla sinistra di Jordi Alba poi il portiere Olsen al 14′ si è opposto a un ottimo colpo di testa netto di Olmo ben assistito da Ferran Torres. La Spagna ha insistito su un tiro lungo di Koke, ma il tiro del centrocampista è finito proprio accanto. Al 38°, l’occasione più golosa della prima parte di gara capita ai piedi di Morata, dopo uno svarione di Danielson, ma l’attaccante spagnolo, di fronte a Olsen, spreca calciando a lato. Reazione svedese affidata al binomio Berg e Isak; quest’ultimo, bravo a insinuarsi nell’area avversaria, mette a terra Laporte con una botta e un calcio, ma sulla linea Marcos Llorente salva tutto (anche con il palo). Il tempo finisce sullo 0a0, ma prima viene chiamato in campo Olsen per respingere un potente tiro di Olmo da fuori area.

Spagna-Svezia, cronaca del secondo tempo

Lo scenario non cambia: da una parte la passione per il gioco e il possesso della Spagna, dall’altra una Svezia attenta e pronta al contropiede. Ancora pericoloso Isak che, con un gioco di prestigio tra Pedri e Pau Torres, in area di rigore spagnola al 60° minuto libero Berg a pochi passi dalla porta, ma l’attaccante colpisce malamente. Sospiro di sollievo per l’allenatore Luis Enrique, che prova a stupire la sua squadra inserendo forze fresche come Thiago Alcantara e Sarabia. Fuori una nebbiosa Morata oltre Rodri. Anche la nazionale allenata dal tecnico Janne Andersson resiste all’ultimo assedio della Spagna: soprattutto se con un Il tiro di Moreno sfiora la porta, ma c’è l’istinto e la reattività di Olsen a salvare il risultato. Ultima emozione nei minuti di recupero. Incursione di Jordi Alba dalla sinistra, cross da spingere in rete, ma Sarabia non colpisce bene il pallone che finisce tra le braccia del portiere svedese Olsen.

READ  Superbike, muore Matheus Barbosa ad Interlagos: la dinamica dell'incidente

Cronaca e voti della partita Spagna-Svezia per il Fantasy Football

SPAGNA-SVEZIA 0-0 (0-0)

MARCATORI: –

Spagna (4-3-3): Simone Unai 6; M. Llorente 6,5, Pau Torres 5,5, Laporte 5,5, Jordi Alba 6,5; Koke 6 (87′ Fabian Ruiz sv), Rodri 5 (66′ Thiago Alcantara 6), Pedri 5,5; Dani Olmo 5,5 (74′ Moreno 5,5), Morata 5 (66′ Sarabia 5,5), Ferran Torres 6 (74′ Oyarzabal 6,5).

Svezia (4-4-2): Olsen 7; Lustig 5,5 (75′ Krafth 6), Lindelof 6,5, Danielson 5,5, Augustinsson 6,5; Larsson 6, Olsson 6 (84′ Cajuste sv), Ekdal 6.5, Forsberg 6 (84′ Bengtsson sv); Berg 5 (69′ Quaison 6), Isak 7 (69′ Claesson 6).

Arbitro: Slavko Vincic (Slovenia)

Spagna-Svezia, bonus e rigori per il Fantacalcio

BONUS E PENALITA’ FANTACALCIO

OBIETTIVI:

OBIETTIVO DELLA PENALITÀ:

OBIETTIVI PRESENTATI:

PENALITÀ SALVATA:

PENALITÀ CATTIVA:

AIUTO:

AUTORITÀ:

OBIETTIVO DECISIVO VITTORIA:

AVVERTENZE: Lustig (Sve)

ESPULSIONI:

IL MIGLIORE IN CAMPO PER FANTACALCIO EDITORIALE: Isak (tutti)

PEGGIORE IN CAMPO PER FANTACALCIO EDITORIALE: Morata (Terme)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *