Offensiva ucraina in almeno quattro località, combattendo vicino ai villaggi nelle regioni di Zaporizhia, Donetsk e Luhansk |  All’estero

Offensiva ucraina in almeno quattro località, combattendo vicino ai villaggi nelle regioni di Zaporizhia, Donetsk e Luhansk | All’estero

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha confermato che è in corso una controffensiva contro le truppe russe nel suo Paese, ma tace su come si svolgerà l’operazione tanto attesa. A Mosca non interessa, ma fonti straniere riportano guadagni territoriali.

“In Ucraina si stanno svolgendo azioni di controffensiva e difensiva, ma non entrerò nei dettagli a che punto si trovano”, ha detto sabato Zelensky durante una conferenza stampa con il primo ministro canadese Justin Trudeau durante la sua visita a sorpresa a Kiev. “Devi fidarti del nostro esercito e io lo faccio”, ha aggiunto.

Zelensky ha quindi elencato i nomi dei generali ucraini di grado più alto. “Sono tutti ottimisti. Passalo a Putin”, ha detto ai media con un sorriso. Il presidente russo ha detto venerdì che la controffensiva ucraina è iniziata, ma le truppe non avanzano. Ha definito “interessanti” le osservazioni di Putin e ha continuato per dire: “È importante che la Russia senta che – secondo me – non ha molto tempo”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky (R) e il primo ministro canadese Justin Trudeau con copie firmate della loro dichiarazione congiunta, sabato a Kiev.
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky (R) e il primo ministro canadese Justin Trudeau con copie firmate della loro dichiarazione congiunta, sabato a Kiev. © ANP/EPA

L’Ucraina ha annunciato per mesi una controffensiva su vasta scala per riconquistare le aree controllate dai russi nel sud e nell’est del paese. Nel suo videomessaggio quotidiano, sabato sera Zelenskyj ha ringraziato le truppe ucraine. “Grazie a tutti coloro che mantengono le loro posizioni e anche a coloro che vanno avanti”, ha detto il presidente. Ha fatto riferimento al fronte nel sud-est del Paese, dove si stanno svolgendo i combattimenti più pesanti, ma ancora una volta non ha fornito dettagli sull’evoluzione della situazione.

Il vice segretario alla Difesa Hanna Maliar ha spiegato su Telegram che non verrà rilasciato fino a quando non ci sarà chiarezza sul campo di battaglia. Ha indicato che la liberazione di una città sarà segnalata solo quando la posizione sarà fortificata e non quando i soldati entreranno. Domenica Maliar ha accusato Mosca su Telegram di aver fatto saltare in aria la diga occupata di Kakhovka per impedire l’avanzata delle truppe ucraine nella regione meridionale di Kherson.

READ  Oltre 100 milioni di persone costrette a fuggire dal mondo per la prima volta | ADESSO

Bachmoth

Secondo lo stato maggiore, gli attacchi nemici sono stati respinti intorno a Bachmoet e alla città di Marjinka, a più di 100 chilometri a sud. Le truppe russe “continuano a subire pesanti perdite che stanno cercando di nascondere”, ha detto. Il portavoce militare ucraino Serhiy Cherevatyi ha riferito di progressi nell’antica città. “Stiamo conducendo contrattacchi e siamo riusciti ad avanzare fino a 1,4 chilometri in diverse sezioni avanzate”, ha detto Cherevatyi.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato domenica che un attacco ucraino a una nave dei servizi segreti della sua flotta del Mar Nero è stato respinto nelle prime ore del mattino. Il Priazovye, che monitora i gasdotti Turkstream e Blue Stream, sarebbe stato preso di mira da sei droni ad alta velocità a circa 300 chilometri a sud-est del quartier generale di Sebastopoli. Al momento dell’attacco, ha detto, un aereo di sorveglianza statunitense senza equipaggio (RQ-4 Global Hawk) si trovava nel Mar Nero centrale.

Sabato il ministero ha riferito di attacchi “mancati” dall’Ucraina nella regione di Donetsk e nell’area intorno alla città di Zaporizhia. Ha anche menzionato Bashmut, la città che Mosca ha detto di aver catturato il mese scorso dopo dieci mesi di pesanti combattimenti. L’agenzia di stampa Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente la situazione sul campo di battaglia.

READ  di dubbia qualità e senza lucentezza

Il filmato pubblicato sabato mostra carri armati tedeschi e americani distrutti nei combattimenti nella regione di Zaporizhia, secondo il ministero della Difesa russo.
Il filmato pubblicato sabato mostra carri armati tedeschi e americani distrutti nei combattimenti nella regione di Zaporizhia, secondo il ministero della Difesa russo. © ANP/EPA

Le linee di difesa si sono incrociate

Egli Istituto per lo studio della guerra (ISW), think tank americano di difesa e politica estera, ha riferito sabato sera di “operazioni di controffensiva” effettuate dall’Ucraina in almeno quattro sezioni del fronte. Fonti russe riferiscono di attività ucraine vicino a Bilohorivka nella regione di Luhansk. Le immagini pubblicate e georeferenziate il 10 giugno mostrano le truppe ucraine che guadagnano territorio vicino a Orichiv nella regione occidentale di Zaporizhia. I blogger militari riportano l’avanzata ucraina a nord-ovest e ad est di Bashmut. Il ministero della Difesa russo ha riferito di attacchi ucraini nella zona di confine delle regioni di Donetsk e Zaporizhia, in particolare vicino a Velyka Novosilka, ha affermato.

“Fonti russe affermano che le forze ucraine hanno vantaggi tattici nell’effettuare attacchi di notte, grazie alle apparecchiature fornite dall’Occidente con apparecchiature per la visione notturna superiori”, ha affermato l’ISW.



Secondo il ministero della Difesa britannico, nei giorni scorsi si sono svolte “importanti operazioni ucraine” in vari settori dell’est e del sud dell’Ucraina. In alcune aree, le truppe ucraine probabilmente hanno fatto buoni progressi e hanno sfondato le linee di difesa russe. I progressi sono stati più lenti in altre aree”, ha affermato sabato nel suo aggiornamento quotidiano sulla situazione di guerra basato sulle informazioni dell’intelligence britannica.

READ  La società madre TikTok ammette di spiare e rintracciare i giornalisti | Tecnologia

La performance russa è “variabile”, afferma London. “Alcune unità stanno probabilmente conducendo operazioni difensive credibili, mentre altre hanno fatto una ritirata disordinata con crescenti segnalazioni di vittime russe nei propri campi minati”. L’aviazione russa è stata “insolitamente attiva” nel sud dell’Ucraina, secondo gli inglesi, dove lo spazio aereo è più liberamente accessibile alla Russia che in altre parti del Paese. Tuttavia, non è chiaro se gli attacchi aerei tattici siano stati efficaci.

Guarda i nostri video sulla guerra in Ucraina qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *