Papu Gomez: “Mi piacerebbe giocare nel Napoli. Ho una devozione per Insigne. Voi italiani siete matti…”

Degli Orobici ha parlato anche l’ex giocatore dell’Atalanta, ora al Siviglia, Papu Gomez: “Spero che possa vincere lo scudetto”.

il Papua Gomez sognare di giocare nel Napoli. Lo ha ammesso durante la sua intervista alla Gazzetta dello Sport: “Per poter tornare in Italia, dove andrei a giocare? A Napoli. Ho sempre amato il Napoli per il legame con Diego, per come tratta gli argentini, per quella maglia azzurra. Conosco Maradona dall’America. Squadra Sud Under 17 nel 2005: ero il capitano della squadra. Argentina, è venuto a trovarci. Per me è stato come perdere un membro della mia famiglia e ancora non capisco come sia stato possibile. Come ha potuto morire Diego “Come hanno potuto abbandonarlo, poveretto? Come hanno ucciso la persona più famosa del mondo?”.

Informazioni su Insegne – “E’ il calciatore che più mi somiglia. Gli ho una devozione, l’ho sempre ammirato. Forse giocare nel Napoli gli ha tolto un po’ di visibilità”.

L’attuale giocatore del Siviglia, ma in passato all’Atalanta, ha aggiunto: “Sevilla e Atalanta potrebbero incontrarsi in Europa League ad aprile. So che può succedere e, se succede, gioco: è il mio lavoro. Sarei felice perché abbraccerei tanti amici, che non ho detto addio a quando sono partito. Se dico anche arrivederci. Gasperini? Certo, la salvezza non se ne va mai… e poi rispetto tutti. Ho 33 anni, j’ vorrei arrivare a 37-38. Purché Riesco ancora a divertirmi. Voi italiani siete un po’ matti ma anche qui non scherzano. Sono diventata più saggia, di sicuro avevo il Covid ed e’ stata dura. Tornato in campo avevo le gambe cotte, sentivo che i miei polmoni non erano a posto: i primi 3-4 giorni, è stata dura”.

Sulla lotta per lo scudetto – Lo vincerà uno tra Inter e Milan. Se vincesse l’Atalanta sarebbe straordinario per città e società: una cosa unica per Percassi, Gasperini, tutti. Sarebbe anche meglio del Leicester. L’Atalanta fa sempre meglio al ritorno all’andata rispetto all’andata… e guarda dov’è adesso. Se succede e trovo un posto nel calendario del Siviglia, verrò in Italia a festeggiare”.

READ  Warhammer 40,000 ottiene uno sparatutto retrò in stile DOOM e un gioco di ruolo classico - Giochi - Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.