Per la prima volta, i russi aspettano con impazienza il Giorno della Vittoria

Per la prima volta, i russi aspettano con impazienza il Giorno della Vittoria

La solita parata militare sarà stata notevolmente alleggerita dalla guerra, quindi la domanda è cosa inventerà Putin questa volta. Non ha ancora vinto davvero una vittoria in Ucraina.

C’è molta speculazione internazionale. Il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace si aspetta che Putin dichiari “guerra ai nazisti” in modo da poter usare più “carne da cannone”. La CNN ha riferito ieri che gli americani danno per scontato la stessa cosa. Gli esperti olandesi raccontano una storia in cui i piccoli successi in Ucraina sono molto esagerati

“Il problema è che nessuno sa cosa annuncerà Putin lunedì”, ha detto la corrispondente Eva Hartog. “C’è un uomo che decide questo, ed è lo stesso Putin. Anche molti membri del suo staff senior non avranno la più pallida idea di cosa stia combinando. Questo è ciò che lo rende così eccitante per le persone. Russi”.

Mentre il 9 maggio è in realtà una festa prevista tutto l’anno. Mentre nei Paesi Bassi celebriamo il Giorno della Liberazione con sollievo per essere stati liberati dall’occupazione tedesca durante la seconda guerra mondiale, i russi celebrano con orgoglio pochi giorni dopo di aver sconfitto i tedeschi.

“È molto vivace qui”, dice Hartog. “Molto più che nei Paesi Bassi. Va tenuto presente che relativamente più russi hanno combattuto rispetto agli olandesi. Durante la parata del 9 maggio, molti russi accompagnano sempre una foto del nonno o della nonna morti nella seconda guerra mondiale. è venuto .”

Paura di andare al fronte

Perché se la vittoria è per lo più celebrata, le sconfitte da parte russa sono state significative. La seconda guerra mondiale ha ucciso 27 milioni di russi, inclusi 10 milioni di soldati.

READ  inedito, l'impresa di questo italiano - Libero Quotidiano

Ma tutti questi dieci milioni di persone non erano già nell’esercito quando è iniziata la guerra. Quasi trenta milioni di uomini “ordinari” furono inviati al fronte durante la guerra. Ed è esattamente ciò di cui i russi hanno paura adesso.

Chi combatte nell’esercito russo?

L’esercito russo sta schierando soldati professionisti in Ucraina e mercenari in. In Russia, il servizio militare di un anno si applica anche ai giovani di età compresa tra i 18 ei 27 anni, ma ufficialmente i coscritti non possono essere utilizzati in guerra. Quando si è scoperto che ciò era accaduto, la Russia ha annunciato di aver violato gli ordini del presidente Putin.

I riservisti possono essere chiamati in caso di mobilitazione generale. Innanzitutto i riservisti che si sono registrati e percepiscono un canone mensile. Possono essere schierati in caso di emergenza per difendere il proprio paese. Dopodiché, in linea di principio, seguono tutti gli altri uomini sotto i 45 anni. Possono anche essere considerati riservisti senza esservi registrati.

Ciò era chiaramente visibile poche settimane dopo l’inizio dell’invasione russa, quando già circolava la voce che ci sarebbe stata una mobilitazione generale. “Molti giovani russi hanno lasciato il paese in fretta”, dice Hartog.

compensare le perdite

Molti di loro sono fuggiti in Georgia o in Turchia. La paura di finire in guerra è grande: “Ho parlato con persone che non osano tornare finché Putin non sarà morto.

Ma anche con una dichiarazione di guerra sono possibili scenari diversi. Invece di “mobilitazione globale”, può anche significare mobilitazione “parziale”. Quindi, ad esempio, solo una parte degli uomini sotto i 45 anni viene chiamata, ad esempio, per integrare le perdite russe.

READ  La Germania si ferma con il petrolio russo • Intenso bombardamento della fabbrica Azovstal Mariupol

Con molte vie di fuga chiuse, i russi possono fare poco più che aspettare in sospeso per vedere cosa deciderà per loro il loro presidente. “Gli uomini russi parlano molto della probabilità di andare in guerra”, dice Hartog.

“Paese incredibilmente corrotto”

Questa possibilità è inferiore per gli uomini con molti soldi. “Devi ricordare che la Russia è un paese molto corrotto”, dice Hartog. “Se hai abbastanza soldi, puoi evitare il servizio militare. Ora sono soprattutto i giovani di famiglie povere a essere più vulnerabili”.

Qualunque cosa Putin decida, la festa di lunedì non sarà più la stessa di prima. In passato, altri leader mondiali venivano regolarmente a celebrare la sconfitta della Germania nazista. Mentre il presidente russo combatte quasi da solo contro quelli che chiama i “nazisti”, non sono stati più invitati leader mondiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *