Perez diventerà il secondo sfidante di F1 di Verstappen nel 2022 dopo Leclerc?

Perez diventerà il secondo sfidante di F1 di Verstappen nel 2022 dopo Leclerc?

Sergio Perez è diventato sempre più fiducioso nella sua Red Bull nel corso del 2021 e sembra solo migliorare. Quanto è probabile che sia così Max Verstappen dobbiamo prendere in considerazione un nuovo concorrente nel 2022?

Questa domanda viene posta sempre più da analisti ed ex piloti di F1 dalla vittoria del messicano a Monaco. Era la sua prima vittoria della stagione e per tutto il fine settimana Perez ha avuto il suo miglior fine settimana del 2022. La sua vittoria lo ha lasciato a 15 punti da Verstappen, mentre era in svantaggio Charles Leclerc è solo sei punti.

2021

Nel 2021, Perez ha avuto la sua prima possibilità di mostrare cosa poteva fare accanto a Verstappen. Il messicano ha vinto a Baku, ma per il resto non ha avuto quasi alcuna influenza sulla lotta dell’olandese Lewis Hamilton† Tuttavia, ad Abu Dhabi, l’ultima gara del 2021, Perez ha giocato un ruolo importante nel fermare Hamilton, consentendo all’eventuale campione del mondo Verstappen di avvicinarsi. Perez è arrivato quarto in classifica, ben dietro Hamilton e Verstappen, e lo stesso era previsto nel 2022.

2022

Così è iniziata la stagione. Perez ha guidato bene, ma è venuto come carlo sainz non vicino a Verstappen e Leclerc. Poiché entrambi i piloti gareggiavano per la vittoria, Perez spesso si è dovuto accontentare del terzo posto o del podio. Molto è cambiato nelle ultime settimane, culminando a Monaco. Perez ha conquistato la pole position in Arabia Saudita, ma ha iniziato a fare davvero bene solo dalla Spagna. È arrivato secondo a Barcellona e così ha vinto la gara di Monaco, dove è stato più veloce di Verstappen per tutto il fine settimana.

READ  Gianmarco Tamberi vola in finale con disinvoltura "platino". Eliminati gli altri italiani - OA Sport

Estensione del contratto

Già prima del Gran Premio di Monaco Perez era certo che sarebbe rimasto con la Red Bull dopo questa stagione. Perez ha ricevuto molti complimenti da Christian Horner, Helmut Marko, Verstappen e il mondo esterno durante la stagione. Tuttavia, Perez aveva un contratto in scadenza e il nome Pierre Gasly ha continuato a essere menzionato alla Red Bull. Per ora sembra essere finita poiché martedì il messicano ha ufficialmente esteso il suo contratto con la Red Bull fino alla fine del 2024. La domanda che ora rimane è: la Red Bull darà davvero a Perez una possibilità di competere per il titolo?

Scelta Red Bull

È una situazione a cui né Red Bull né Verstappen sono abituati. L’anno scorso non c’erano dubbi sull’identità del primo pilota, e sono arrivati ​​gli anni precedenti Alessandro Albon e Gasly non vicino a Verstappen. Adesso Perez bussa alla porta. Horner ha già indicato che non si tratta di Perez o Verstappen, ma di Red Bull. La Red Bull sarà ugualmente felice con Perez come campione del mondo, secondo Horner. La domanda è, visti anche gli ordini di rosa ricevuti da Perez al Barcellona, ​​se la Red Bull darà davvero una chance al messicano. Il tempo ce lo dirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *