Pio e Amedeo contro il politicamente corretto: “Non sono le parole, ma le intenzioni”

Pio e Amedeo offrono momenti di grande ironia e leggerezza, ma come è già successo nelle prime due puntate del loro spettacolo “Buona serata”, anche all’ultimo appuntamento, si ritagliano un momento di riflessione e questa volta si trovano di fronte al problema dei tanti termini che ormai sono offensivi.

“Le parole contano più del significato che dai loro. La vera differenza è la meschinità, l’intenzione – inizia Amedeo Grieco sfoglia diversi luoghi comuni e manda un messaggio chiaro – Devi essere in grado di scherzare su tutto, perché il problema non è la lingua. E conclude: “Di fronte all’ignoranza, la cosa più disarmante è una bella risata”.

  • Raoul Bova "letto" sul palco di "buona serata"

    AZIONE DI SOLIDARIETÀ

  • Noemi uno "buona serata": "Dopo aver perso peso, ho ricevuto molti insulti"

    LA RISPOSTA

  • Da Michelle Hunziker alla Juventus, l'intervista a Eros Ramazzotti mostra a "buona serata"

    TERZA PUNTATA

  • "Uomini e donne", Carolina avverte Giacomo: "Non cambio per nessuno"

    Il confronto

  • "L'isola dei famosi"Nominati Gilles Rocca, Rosaria Cannavò e Roberto Ciufoli

    Tredicesimo episodio

  • "L'isola dei famosi", Angela Melillo è il nuovo manager Salvador

    PROVA

  • La storia di Fariba Tehrani commuove sua figlia Giulia: "Mi piacerebbe diventare come lei"

    TOCCA GLI ANEDDOTI

READ  numeri e quote vincenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *