Pochettino stava già cercando su Google


venerdì 22 aprile 2022 alle 23:08


Erik ten Hag assumerà la guida del Manchester United la prossima stagione. Per molto tempo non era chiaro chi sarebbe diventato il successore permanente di Ralf Rangnick: oltre a Ten Hag, in lizza erano anche Mauricio Pochettino e Julen Lopetegui. Tuttavia, Ten Hag è riuscito a convincere i capi dello United delle sue qualità e ha particolarmente sorpreso Pochettino, secondo Atletismo

Nella ricerca di un allenatore per la prossima stagione, le opzioni sono state presentate all’inizio di quest’anno quando Ed Woodward, vicepresidente di i Red Devils, si stava preparando per la sua imminente partenza dal club alla fine di quest’anno. Sono stati nominati Ten Hag e Pochettino, con Brendan Rodgers come possibile alternativa. Tuttavia, l’opzione Rodgers è stata rapidamente abbandonata quando i risultati del Leicester City sono stati deludenti. Lopetegui è apparso sul radar in quel momento. Lo United ha poi parlato con Pochettino, allenatore del Paris Saint-Germain, e Lopetegui, allenatore del Siviglia. I colloqui con Pochettino erano a un certo punto in una fase così avanzata che i rappresentanti dell’allenatore erano già in trattative con lo United per un possibile contratto.

Ma intanto è scoppiata la discussione all’interno del club su Pochettino. Si diceva che l’allenatore potesse aver già svolto il suo lavoro migliore. Inoltre, le persone all’interno del club sentivano che all’argentino non piaceva la dinamica all’interno del PSG e temevano che uno scenario simile potesse accadere allo United. Intorno a marzo, i politici erano fiduciosi che Pochettino sarebbe stato licenziato e si sono tenuti colloqui con l’ex manager, tra gli altri, del Tottenham Hotspur, che sono stati vissuti come positivi. Lo stesso Pochettino sarebbe stato sicuro di ricevere una proposta. Lo United aveva già preso in considerazione l’opzione lo scorso novembre quando Ole Gunnar Solksjaer è stato esonerato, ma ha optato per un allenatore ad interim dopo che il club ha lottato per separare Pochettino dal PSG. Per la prossima estate bisognava ancora superare gli ostacoli. Il PSG non voleva perdere la faccia vedendo il suo allenatore partire per un altro club e voleva vedere circa dodici milioni di euro, secondo le informazioni francesi.

READ  Lewis Hamilton mantiene la sua posizione sulle gare in Arabia Saudita | Auto sportiva

Anche il Real Madrid è sembrato improvvisamente coinvolto nella battaglia per l’argentino. Dopo la vittoria del PSG sul Real nell’andata di Champions League, Florentino Perez voleva prendere il posto dell’allenatore, ma ha rapidamente abbandonato questa idea dopo il ritorno, quando il Real è arrivato al turno successivo a spese dei parigini. Tuttavia, secondo le fonti, il PSG era consapevole che i soldi potevano essere risparmiati non licenziando Pochettino, ma negoziando con lo United e chiedendo una quota elevata. Allo stesso tempo, lo United sentiva che il PSG sarebbe stato in una posizione migliore se la prima mossa fosse arrivata dall’Inghilterra. Pochettino sentiva di non poter aumentare la pressione poiché avrebbe nuovamente indebolito la sua posizione di contrattazione allo United. I due club non hanno incassato.

Thomas Tuchel è stato anche brevemente menzionato dopo che Roman Abramovich ha dovuto lasciare il Chelsea. Tuchel era interessato ma decise di aspettare e vedere quali piani avrebbe avuto il nuovo proprietario con il club londinese. Poi lo United è passato a Ten Hag. Il 21 marzo di quest’anno, infatti, sono iniziati i primi colloqui tra il club e l’attuale allenatore dell’Ajax. Il direttore tecnico Darren Fletcher, il direttore del calcio John Murtough e il direttore generale Richard Arnold sono volati in Olanda quel giorno per avviare una conversazione con Ten Hag e sono rimasti sorpresi dalle posizioni assunte dagli Haaksberger. Ten Hag ha condiviso la sua visione di come voleva dirigere lo United e ha lanciato i suoi piani per il triumvirato di Manchester. Dopo diversi incontri con Ten Hag, la dirigenza dello United è convinta delle qualità dell’allenatore e dei progetti che ha per il club. Lo United ha deciso dopo una conversazione finale tra Ten Hag e Joel e Avram Glazer, proprietari del club, di scegliere Ten Hag in modo permanente.

READ  La federazione calcistica FIFA trasmetterà in streaming decine di migliaia di partite sulla piattaforma di streaming FIFA+ - Immagini e suoni - Notizie

Pochettino, però, doveva ancora essere informato sugli sviluppi e aveva già raccolto un bel po’ di informazioni sul Manchester come città, sulla struttura del club e sulla personalità dei giocatori dello United, e il tempismo non era opportuno per lo United. il minimo. . Pochettino ha considerato un possibile trasferimento al Manchester ed è rimasto sorpreso quando è uscita la notizia della nomina di Ten Hag.

Le discussioni sull’interpretazione di Tech Town sono ora iniziate e Ten Hag ha annunciato di voler aggiungere anche Steve McClaren alla sua squadra oltre a Mitchell van der Gaag. Lo United desiderava aggiungere qualcuno con esperienza in Premier League nel cuore tecnico, dopodiché Ten Hag McClaren si è fatto avanti come candidato. McClaren ha vinto gli alti nel 1999 con lo United come assistente di Sir Alex Ferguson. Secondo Il telegrafo McClaren diventa uno degli assistenti di Ten Hag. Wayne Rooney è stato nominato ufficiosamente per aggiungersi allo staff tecnico, ma ha detto che lascerà il Derby County da solo per un lavoro di capo allenatore. Anche il nome di Robin van Persie è stato cancellato, con solo l’ex attaccante dello United incapace di ottenere un permesso di lavoro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.