Potere di Lukaku. Vidal, gravi errori. Eriksen, due voci

HANDANOVIC 5.5: È andato sotto le gambe di Hoffman e anche l’uscita in mezzo al campo è molto rischiosa

D’AMBROSIO 6: Migliora nel corso dei minuti. La prima mezz’ora è esaltante, con partenti in ritardo e immancabili rimproveri. Poi cresce

GRATUITO 6: La partita sarebbe 7 ma la sporca con un passaggio suicida a centrocampo che innesca l’azione di rigore del Borussia

KOLAROV 6: Primo tempo in cui deve togliere un po ‘di ruggine dopo il derby dolorante. Alla fine, si dimostrerà decisivo con questa sinistra magica. Quello che paghi in difesa, guadagni in attacco, sarà così tutto l’anno

Getty Images

DARMIAN 6.5: Un inizio per niente da disprezzare quello dell’ex Parma, che ha il compito pesante, se non impossibile, di sostituire Achraf Hakimi. Gli viene offerto continuamente e colpisce anche il gol con un magnifico pallone di Eriksen

5.5 BARELLA: Oggi la gara non riesce a farci dimenticare i numerosi errori di misura nei supporti. Cerca continuamente Lukaku ma troppo spesso consegna palle non pulite

VIDAL 5: Il ruolo di fronte alla difesa la limita nelle incursioni offensive e questo è ormai compreso e compreso. Ma commette un fallo da rigore assurdo, poi si dimentica completamente di Hoffman alle sue spalle e lo fa entrare in porta. Errori troppo gravi per uno come lui

PERISIC 6: Arriva esausto al momento della partita, è sempre più applicato e quindi i lampi offensivi sono sporadici. Ma questa volta non ammette le praterie e una pallottola interessante lo mette comunque

Getty Images

ERIKSEN 6: Ci vorrebbero due voti. Uno per il lavoro che Conte gli chiede, di un’intensità continua, incalzante e suonante senza sosta. E uno per le palle toccate e giocate da Eriksen a Eriksen. La via di mezzo è un gioco sufficiente, con pochi tocchi ingegnosi come la palla che manda in porta Darmian e tante pause nel suo gioco

READ  Inter, cambio di strategia di mercato: da Tonali e Kumbulla a Vidal e Kolarov | Prima pagina

LUKAKU 8: Dominante. I difensori tedeschi sono veri e propri camerini eppure alla fine devono soccombere. In questo momento ha una fiducia travolgente. È mezza Inter

PASSATO 5.5: Qualche scintilla ma non molto. Cerca freneticamente di essere impegnato ma alla fine è solo un disastro

LAUTARO 6.5: Entra il secondo tempo e la musica dell’Inter cambia rispetto a Sanchez. Tocca un gol favoloso e alla fine conquista l’ultima speranza con questa punizione lanciata poi da Kolarov. La Lula non ha veri sostituti.

BROZOVIC 6: Entra al posto di Eriksen ma il tempo di registrazione è breve

BASTONCINI 6: Ha il merito, non solo, di sputare la palla per Lukaku

RACCONTO 6: Perde Hakimi nel primo pomeriggio e prepararsi per partite come questa non è facile. Ma l’Inter, tra errori individuali e di reparto, prende troppi, troppi gol. Ok la via innovativa ma quella della miglior difesa non sembrava un viatico da buttare via. È anche molto sfortunato e non solo per i casi Covid. Oggi l’Inter ha meritato la vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *