Prima vittoria da professionista per Nils Eekhoff: l’olandese vince un emozionante prologo dello ZLM Tour

Prima vittoria da professionista per Nils Eekhoff: l’olandese vince un emozionante prologo dello ZLM Tour

Mercoledì 7 giugno 2023 alle 20:58

Nils Eekhoff ha conquistato la sua prima vittoria da professionista: l’olandese ha vinto mercoledì sera il prologo dello ZLM Tour. Il 25enne pilota del Team DSM ha fatto segnare un tempo più veloce a Heinkenszand in Zelanda rispetto ad Alex Edmondson e Olav Kooij. Naturalmente, Eekhoff è anche il primo leader.

Anche quest’anno ne stiamo facendo uno bello e di spessore con RIDE edizione estiva. Una rivista di ciclismo di 212 pagine che puoi goderti per ore quest’estate che rende l’estate sportiva un po’ più divertente. Ordina ora online la tua copia a soli € 9,95. Vuoi ricevere RIDE ad un costo inferiore? Quindi iscriviti ora e ricevi un enorme sconto del 20%!

Lo ZLM Tour è iniziato mercoledì sera con un prologo con partenza e arrivo a Heinkenszand. Il percorso era lungo 6,6 chilometri e piatto da biliardo. C’era abbastanza vento, ma a Cees Bol non sembrava importare. Il corridore dell’Astana Qazaqstan ha stabilito il primo tempo obiettivo e ha terminato il percorso a una velocità media di 52.450 chilometri orari. C’erano meno di venti corridori all’interno in quel momento.

Cees Bol ha iniziato presto – foto: Cor Vos

Patrick Eddy, 20 anni – impiegato dalla squadra di allenamento DSM, ma fuori questa settimana per il WorldTeam – ha concesso solo tre secondi a Bol ma per il resto nessuno dei primi titolari si è avvicinato all’olandese del nord. Nemmeno i compagni di squadra di Bols, Martin Laas e Mark Cavendish, anche se quest’ultimo ha messo a segno un’ottima prova a cronometro.

Eekhoff detronizza Bol
Alla fine, è stato Nils Eekhoff a rovesciare Bol dal trono. Il pilota del Team DSM ha fatto sei secondi meglio del suo connazionale ed è stato così in grado di prendere posto nella imbracatura. Jos van Emden, che ha tagliato il traguardo poco dopo Eekhoff, ha fatto segnare il terzo miglior tempo in quel momento. Ha dovuto cedere in nove secondi al leader. Sam Welsford ha guidato più velocemente dell’esperto veterano della Jumbo-Visma, ma ha perso quattro secondi prima del compagno di squadra Eekhoff.

READ  GP Teruel: super Nakagami in pole, Dovizioso malissimo | notizia

Tim van Dijke dalla Zelanda, che da pilota di casa aveva messo gli occhi su questo prologo, ha perso i denti anche sul tempo di Eekhoff. Questo valeva anche per Maikel Zijlaard. Il pilota Tudor ha impiegato solo tre secondi più veloce di Eekhoff, ma il pericolo maggiore per quest’ultimo è venuto da un compagno di squadra del Team DSM. Alex Edmondson era a un secondo dalla vittoria.

Olav Kooij è stato l’ultimo titolare – foto: Cor Vos

Anche Kooij è basso
Anche l’ultimo titolare, Olav Kooij, si è avvicinato. Il vincitore assoluto dello scorso anno ha concluso allo stesso secondo posto di Edmondson e quindi ha concluso al terzo posto. La vittoria è quindi andata a Nils Eekhoff, che è anche il primo leader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *