Problemi intorno al frontman degli Arcade Fire: il cantante Feist lascia il tour dopo le accuse di cattiva condotta sessuale |  All’estero

Problemi intorno al frontman degli Arcade Fire: il cantante Feist lascia il tour dopo le accuse di cattiva condotta sessuale | All’estero

nessuna cupola a ziggoIl cantante canadese Feist non vuole più avere a che fare con gli Arcade Fire per un po’ e quindi non aprirà più per il tour europeo. Lo ha annunciato oggi il cantautore 46enne in una nota. La ragione di ciò è il trambusto che è sorto intorno alla cantante Win Butler, accusata di cattiva condotta sessuale da diverse donne.

Feist ha recentemente aperto i primi due spettacoli del tour europeo degli Arcade Fire a Dublino e infatti farà altri 18 spettacoli, incluso alla fine di questo mese allo Ziggo Dome. Ma ciò non accadrà di nuovo, ha detto. “È stato incredibilmente difficile per me e posso solo immaginare quanto sia stato difficile per le persone che si sono fatte avanti. Più che altro! Auguro buona fortuna a coloro che sono coinvolti”, ha scritto su Instagram.

Il cantante devolverà il ricavato della vendita del merchandising a Aiuto alle donne di Dublino, un ente di beneficenza irlandese che difende i diritti delle donne. “Ho sempre scritto canzoni per nominare le mie sottili lotte, per sforzarmi di dare il meglio e per rivendicare la responsabilità quando necessario. E ora rivendico la responsabilità e vado a casa. Non lo so, non sono mai stato lì per rappresentare o con Arcade Fire, ero qui per stare su un palco.

Arcade Fire comprende la decisione del cantante. “Siamo molto tristi nel vedere Leslie tornare a casa, ma comprendiamo e rispettiamo pienamente la sua decisione”, ha detto la band in una nota.

Il testo continua sotto questo tweet


sotto tiro

Win Butler è sotto tiro dopo che quattro presunte vittime hanno lanciato l’allarme sul sito musicale Pitchfork. Le donne all’epoca avevano tutte tra i 18 ei 23 anni. Butler, sposato con la sua compagna Régine Chassange dal 2003, aveva allora tra i 36 ei 39 anni. Nel 2015, il cantante avrebbe messo la mano nei pantaloni di una donna senza permesso. Avrebbe anche baciato la donna senza che lei lo volesse.

Un’altra donna afferma che Butler ha richiesto foto di nudo e inviato messaggi sessualmente espliciti non richiesti, comprese le foto dei suoi genitali. Anche dopo che la donna ha dichiarato di non essere soddisfatta, la cantante ha continuato.

Incontri sessuali

Le altre due donne hanno fatto sesso, sia online che fisicamente. Una donna di nome Sarah dice che il cantante l’ha spinta a fare videochiamate sessuali: “Mi sono sentito male ogni volta che lo facevo”. Una donna di nome Fiona dice di aver tentato il suicidio dopo aver avuto contatti sessuali con Butler. “L’onere di mantenere tutto segreto, mettendo costantemente da parte i miei bisogni per soddisfarlo, la mancanza di confini e il senso di colpa di essere l’altra donna sono diventati troppo difficili da ignorare”.

In una risposta a Pitchfork, Butler ha ammesso le relazioni extraconiugali, ma nega che ci sia stata alcuna coercizione. “Non ho mai toccato una donna contro la sua volontà”, dice. “Nego con veemenza qualsiasi suggerimento di essermi imposto a una donna o di aver chiesto favori sessuali. Sebbene queste relazioni fossero tutte consensuali, sono profondamente dispiaciuto per chiunque abbia ferito con il mio comportamento.

READ  Louisa Janssen confusa da duetti segreti Suggerimento: "Questa tigre non è per il gatto?!"

Anche la moglie di Butler, Régine, ha espresso il suo sostegno in una dichiarazione. “So che non ha mai toccato una donna senza il suo permesso. Si era perso e ha ritrovato la strada del ritorno. Lo amo e amo la vita che abbiamo creato insieme.

Girare

Il tour degli Arcade Fire è iniziato il 30 agosto a Dublino e ora viaggia nei Paesi Bassi attraverso Gran Bretagna, Francia, Belgio, Germania e Italia. La tappa europea del tour si concluderà il 1 ottobre nella capitale polacca Varsavia. Il gruppo sarà in tournée negli Stati Uniti dalla fine di ottobre. Il 1 ° dicembre, il tour si conclude con un’esibizione a Toronto nel loro paese d’origine.

La band indie rock canadese ha pubblicato il suo sesto album in studio WE il 6 maggio. L’album è composto da sette canzoni e dura quaranta minuti in totale. Il file è diviso in due parti: I e WE. Le canzoni nella prima parte parlano di paura, tristezza e solitudine. Le canzoni sul lato WE parlano di gioia, forza e connessione.

Negli ultimi vent’anni, Arcade Fire ha ricevuto decine di premi d’oro e di platino per la sua musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *