Quando davvero non dovrebbe importare – Recensione

Quando davvero non dovrebbe importare – Recensione

  • LG Gram 14
  • LG Gram 16
  • LG Gram 17

riassunto

Il Gram 14 si distingue per il suo peso ridotto, inferiore a un chilogrammo, le sue connessioni relativamente numerose e la sua lunga autonomia. Ciò rende il laptop un buon compagno di viaggio, ma questo è tutto. Il laptop non sfrutta del tutto il potenziale del processore i7, ma fa molto rumore. Inoltre, lo schermo è scarsamente calibrato e non è presente la modalità sRGB. Anche il fatto che il case sia leggero ha un prezzo: si apre facilmente sotto pressione.

riassunto

Il Gram 16 è un laptop da 16″ particolarmente leggero e dal peso di 1190 grammi, con un numero relativamente elevato di connettori e una lunga durata della batteria. È quindi facile da trasportare, ma sotto carico il laptop è deludente. Conosce le potenzialità del processore i7 di gran lunga inutilizzabile, ma fa molto rumore.Inoltre lo schermo è poco calibrato e non c’è la modalità sRGB.Il fatto che il case sia leggero ha anche un prezzo: rimbalza facilmente sotto pressione.

riassunto

Non conosciamo nessun altro laptop da 17″ leggero come questo LG Gram: 1350 grammi. Se vuoi molto spazio sullo schermo e vuoi portare spesso con te il tuo laptop, ti ritroverai presto con questo modello nonostante sia più grande case, questo spazio Per una soluzione di raffreddamento più ampia, il Gram 17 soffre degli stessi inconvenienti dei suoi fratelli più piccoli: lo schermo è poco calibrato ed è in modalità sRGB.Il case leggero si apre facilmente anche sotto pressione, grazie alle sue dimensioni leggermente maggiori rispetto a quelle più piccole Modelli.

È già in qualche modo nascosto nel nome “Gram” che c’è qualcosa nel peso dei laptop LG. La casa coreana ha lanciato per la prima volta nel Benelux nel 2021 tre modelli, caratterizzati da un peso particolarmente contenuto. All’epoca siamo rimasti colpiti dal peso ridotto e dalla lunga durata della batteria offerti dai laptop, ma sentivamo che lo schermo avrebbe potuto essere calibrato meglio e siamo rimasti delusi dal processore relativamente lento. Quest’anno, il processore Intel è passato dall’undicesima alla dodicesima generazione. Il numero di core è aumentato da quattro a dodici e in questa recensione diamo un’occhiata a quanti ne ottieni e cos’altro è cambiato.

Alloggio

Rispetto ai modelli dell’anno scorso, LG non è cambiato molto nel design dei laptop Gram 2022. Soprattutto in combinazione con il colore grigio scuro dei nostri tre modelli di prova, il design è così minimalista che puoi persino definirlo noioso. Confrontalo, ad esempio, con gli Ultrabook da 2000 euro dal design elegante, che abbiamo recentemente testato: su LG, nessun bordo laterale lucido arrotondato alla moda, griglie degli altoparlanti visibili, pulsanti a sfioramento illuminati alla moda o loghi cromati. Nel Benelux, LG ha scelto di non rilasciare varianti argento o bianche. La maggior parte delle varianti è grigio scuro, come i nostri modelli di prova, con le versioni più costose dei laptop da 16″ e 17″ nere. Puoi leggere di più sulle specifiche esatte nella pagina successiva.

LG Gram 14

Le custodie dei tre laptop, con una texture opaca che sembra liscia, a prima vista sembrano essere di plastica. Tuttavia, sospettiamo che LG abbia utilizzato il magnesio, proprio come l’anno scorso. Questo materiale è meno lussuoso e metallico dell’alluminio di cui sono fatti molti altri Ultrabook di lusso, ma probabilmente è necessario per risparmiare peso. Tutti e tre i laptop pesano pochi grammi come i modelli dell’anno scorso: 999 grammi per il 14Z90Q, 1190 grammi per il 16Z90Q e 1350 grammi per il 17Z90Q. Questo li rende tutti ultraleggeri, ma il peso dei due modelli più grandi è più particolare di quello del laptop da 14″. Ci sono più laptop piccoli sotto il chilo: ad esempio l’HP Pavilion Aero 13, che abbiamo consigliato a più di una volta nel Guida all’acquisto dei migliori laptop, o in una fascia di prezzo superiore, i modelli della gamma professionale ASUS, Dynabook e HP. Tuttavia, con schermi di dimensioni maggiori, i modelli leggeri stanno diventando scarsi. 1129 grammi di Samsung dal peso di 15,6″ –Galaxy Book2 Pro è il principale concorrente del Gram 16 leggermente più grande, ma se si fa un ulteriore passo avanti, al Gram 17, non possiamo pensare a nessun altro laptop in questa luce.

Proprio come l’anno scorso, vediamo con i laptop LG Gram che l’attenzione al risparmio di peso ha avuto un impatto sulla robustezza. Non è buono come altri Ultrabook più costosi. Soprattutto le custodie dei modelli più grandi da 16″ e 17″ cedono un po’ se provi a ruotarle con entrambe le mani, dove senti crepitio. Il modello da 14″ è anche un po’ flessibile al centro, tra la tastiera e il touchpad nella parte anteriore, così da comprimersi leggermente quando viene premuto saldamente in quella posizione. La cover del display dei tre portatili è sicuramente molto flessibile, con la cerniera utilizzata da LG , la cornice inferiore non è troppo fragile, ma nella parte superiore puoi facilmente ruotare lo schermo avanti e indietro.

Qualcosa che può anche muoversi un po’ troppo facilmente è la cerniera, specialmente sulle varianti da 16″ e 17″. Con tutti e tre i laptop, il coperchio del display può essere facilmente aperto con una mano, senza dover tenere la base. Quando sono chiusi, lo schermo e la tastiera stanno perfettamente insieme, poiché LG ha nascosto una serie di magneti nella custodia. Quando lo schermo è aperto, rimane al suo posto abbastanza bene sul portatile da 14″; sui modelli da 16″ e 17″, a nostro avviso, lo schermo si increspa un po’ troppo velocemente con un piccolo scatto, e può succedere anche se tocchi tabella, lo schermo si aprirà ulteriormente.

Proprio come l’anno scorso, siamo contenti della tastiera della serie LG Gram. Il 14Z90Q è ancora l’unico con un layout di tastiera keyless, mentre il 16Z90Q ha un tastierino numerico laterale, anche se piccolo con tre colonne invece delle solite quattro. Il 17Z90Q ha un tastierino numerico che mette tutti i tasti nei soliti posti, lasciando spazio ai pulsanti PgUp e PgDn separati. I tasti hanno una corsa relativamente alta su tutti e tre i portatili, soprattutto considerando le dimensioni sottili e leggere, abbinate ad un tocco piacevolmente leggero. Nonostante l’involucro un po’ flessibile, il fondo sembra abbastanza robusto. L’illuminazione non è chiaramente visibile in pratica, poiché le lettere sono così piccole e le luci brillano relativamente poco attorno al tasto.

Il touchpad è un risultato minore. La superficie è liscia e sembra vetro, ma non è così grande come potrebbe essere dato lo spazio a disposizione, soprattutto sui modelli da 16″ e 17″. I pulsanti del mouse si ritraggono relativamente lontano. Inoltre, sul modello da 16″, la superficie non è attaccata correttamente al pulsante sottostante. Questo è probabilmente un difetto esemplare, ma non qualcosa che ci aspetteremmo in questa fascia di prezzo.

Il pulsante di accensione leggermente incassato su tutti e tre i laptop fa parte della tastiera e ospita immediatamente anche lo scanner di impronte digitali in-display. Accanto al pulsante è presente un piccolo LED che si accende all’accensione della macchina. LG ha anche integrato il riconoscimento facciale quest’anno; la telecamera a infrarossi necessaria si trova nel bordo superiore dello schermo ancora molto stretto. Questa fotocamera ora ha anche una risoluzione di 1080p, mentre il predecessore aveva ancora una copia standard a 720p a bordo.

LG Sguardo e connessioni

Basato sulla fotocamera a infrarossi appena aggiunta, LG ha anche aggiunto un piccolo extra: il software Glance del canadese Mirametrix. Anche alcuni laptop Lenovo degli anni precedenti avevano questo programma preinstallato. Con Glance, il laptop tiene traccia della tua presenza e dei movimenti della testa. Ciò consente al sistema di andare a dormire se non ci sei davanti per un po’, o di mettere automaticamente in pausa la riproduzione multimediale quando sei via per un po’. Quando si lavora con un monitor esterno e lo schermo del laptop, il laptop può anche spostare automaticamente il puntatore del mouse o qualsiasi finestra trascinata sul monitor su cui si sta concentrando la propria attenzione. Gli schermi che non stai visualizzando possono essere automaticamente sfocati e il laptop può persino emettere un segnale acustico se rileva ficcanaso in background. Tutte le funzioni menzionate possono essere attivate e configurate separatamente tramite l’app Glance. Nel nostro breve test sul campo, ha effettivamente funzionato come promesso, anche se abbiamo condotto il nostro test in uno spazio ufficio ben illuminato, che è circa le condizioni ideali per questo tipo di riconoscimento delle immagini. È anche facile immaginare che troverai cose fastidiose che accadono nella tua immagine, come la freccia del mouse che si muove automaticamente. Ad ogni modo, ci vorrà un po’ per abituarsi. È anche bello rendersi conto che il software Glance mette a dura prova la tua CPU. Se vuoi lavorare a batteria, disabiliteremo anche il software.

I tre nuovi laptop LG Gram hanno ancora le stesse connessioni dell’anno scorso. Ciò significa che il grande 17″-Gram ha le stesse porte del modello da 14″, il che lascia molto meno spazio vuoto sui lati. Tuttavia, la gamma di connettività per un Ultrabook oggi non è male, con una combinazione di nuove porte ad alta velocità e vecchi classici che offrono qualcosa per tutti. Sulla sinistra ci sono le due porte USB-C con supporto Thunderbolt 4, un jack per cuffie da 3,5 mm e una porta HDMI 2.0, a cui puoi collegare un display 4k senza problemi. Quindi non devi prendere immediatamente una docking station o un cavo adattatore per presentare su un display o proiettore esterno. Sulla destra, LG ha visto spazio per due porte USB-A e un lettore di schede microSD.

READ  Awesome Games Done Rapidi aumenti di oltre $ 2,6 milioni per beneficenza – Giochi – Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *