Home / Artisti e gruppi / Quel Che Disse Il Tuono

Quel Che Disse Il Tuono

Quel Che Disse Il Tuono è una formazione prog rock nata dalla separazione, avvenuta nei primi mesi del 2018, tra Francesca Zanetta (chitarra, string machine) e gli Unreal City, dopo oltre cinque anni di collaborazione e tre album che hanno lasciato un forte segno nel panorama del rock progressivo italiano contemporaneo. Il forte desiderio di continuare il percorso artistico interrotto con gli Unreal City ha di lì a poco portato all’incontro, nel gennaio 2019, con Roberto “Berna” Bernasconi (basso, voce solista) e Alessio Del Ben (batteria, tastiere, cori). Il trio viene presto raggiunto da Niccolò Gallani dei Cellar Noise (pianoforte, tastiere, flauto, cori) e completa così la sua formazione.

Dall’affiatamento tra i musicisti e la voglia innata di esplorare nuovi sentieri musicali nasce l’album d’esordio, “Il Velo dei Riflessi”, un lavoro colto come da “tradizione progressive” sia nei testi che nella musica: cinque brani lunghi e complessi caratterizzati da una spiccata componente sinfonico/tastieristica, numerosi cambi di tempo e atmosfera, e da ampie sezioni strumentali. L’utilizzo di strumentazione originale d’epoca e un’approfondita ricerca nei meandri del prog sinfonico italiano degli anni ‘70 spingono le sonorità di questo album verso sentori vintage, mentre la modernità dei metodi di registrazione bilancia questo aspetto, riportando il tutto ai giorni nostri. Come accade nei casi dei dischi importanti, lo spunto iniziale è concettuale: l’opera è un omaggio a “La Terra Desolata” (The Waste Land), il capolavoro del 1922 di T. S. Eliot, uno dei vertici della poesia del Novecento. Dal punto di vista lirico inoltre, “Il Velo dei Riflessi” è un concept album che, attraverso la metafora degli specchi, tratta i temi della schizofrenia latente nell’essere umano, della repulsione delle proprie personalità (ciascuna racchiusa in uno dei quattro specchi corrispondenti ai primi quattro brani del disco), considerate come deviazioni, e della loro accettazione in quanto parte imprescindibile dell’individuo stesso (un processo descritto nella lunga conclusiva traccia finale). L’album viene pubblicato da AMS Records il 20 marzo 2020.

Per maggiori info: Quel Che Disse Il Tuono | Facebook | Bandcamp

Formazione:

Francesca Zanetta: chitarre, tastiere aggiunte

Niccolò Gallani: tastiere, flauto, cori

Roberto “Berna” Bernasconi: basso, voce

Alessio Del Ben: batteria, tastiere aggiunte, cori

Discografia:

2020 – Il Velo dei Riflessi (AMS Records)

Fotogallery

  • Quel Che Disse Il Tuono

About Antonio Menichella

Antonio Menichella
Ideatore, membro fondatore e redattore di HamelinProg.com, è docente di disegno e storia dell'arte, artista visivo e grafico. Appassionato di rock psichedelico, acid rock, stoner, desert rock, neopsichedelia, progressive rock, rock progressivo italiano, space rock, krautrock, zeuhl, scuola di Canterbury, avant-prog, rock sinfonico, jazz rock, prog folk, prog metal, neoprogressive, hard rock, post-rock, musica sperimentale e molto altro.

Check Also

Mangala Vallis

Il progetto Mangala Vallis nasce nel 1998 da un’idea di Gigi Cavalli Cocchi (ex batterista di Libague, ClanDestino e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *