ragazza ferita alla gamba. Video sui social network

Milano, sparatoria sulle colonne di San Lorenzo: fuciliere aggredito dai pitbull

io fucilieri intervenuta a seguito di una denuncia di tentato furto, ma la polizia si è trovata di fronte pitbull contro di loro. È successo a Milano nel quartiere Colonne di San Lorenzo, dove un 22enne marocchino hha lanciato il suo cane contro un fuciliere, che è stato morso più volte prima al braccio destro e poi a entrambe le gambe. Dopo aver tentato in tutti i modi di liberarsi dal cane, il soldato aggredito ha sparato 2 colpi al pitbull che, ferito, si è allontanato. Gli spari hanno ferito anche una donna con ferite lievi alla coscia sinistra e destra che è stata immediatamente portata al policlinico. Il 22enne marocchino con precedenti precedenti, che ha addestrato il cane contro i militari, è stato arrestato per furto, resistenza e violenza contro un pubblico ufficiale. Il militare è ricoverato in osservazione al Policlinico di Milano.

video

La ricostituzione

E’ successo intorno all’una di notte a Milano, alle colonne di San Lorenzo, dove i fucilieri – lo spiegano in una nota – erano intervenuti dopo essere stati arrestati da due tedeschi di 23 anni, che avevano detto loro di è stato aggredito da due uomini che gli hanno lanciato addosso due pitbull, uno dei quali ne ha morso uno alla gamba destra. Tutto per strappare le collane dei ragazzi e poi sparire. I soldati si sono poi spostati verso la zona delle colonne dove, nonostante il coprifuoco, c’era un gran numero di persone, identificando i due rapinatori. I fucilieri poi ordinarono loro di legare i cani. Mentre uno dei due, non identificato, ha legato il proprio cane, l’altro ha lanciato il pitbull ad uno dei soldati che, non riuscendo a liberarsi, ha sparato al cane. Nel frattempo, un altro soldato ha spruzzato lo spray in dotazione sul pitbull, ma senza successo, mentre alcuni tra la folla hanno lanciato bottiglie di vetro contro le auto di servizio. Nel frattempo, altri militari sono riusciti ad arrestare l’arrestato, proprietario del cane, trovato in possesso di uno spray urticante e 2 grammi di hashish. Una delle giovani vittime del furto è stata portata al Fatebenefratelli, da dove è stata rilasciata con una prognosi di sei giorni. Il pitbull fuggito è stato ritrovato in una clinica veterinaria, ferito ma in buone condizioni.

READ  "Rendi tutti felici...": Il siluro di Letta è pronto

i video sui social

Si sentono due spari, si vedono persone che corrono spaventate in uno dei video postati sui social e filmati da chi questa sera era presente sulle colonne di San Lorenzo, dove un fuciliere – come riferito dai militari – ha sparato a un cane. “Signori, questa è follia”, si sente di nuovo. In un altro video, al quale sono sovrapposte le parole “abbiamo ucciso prima un cane poi due ragazze” (ma il risultato è solo un infortunio secondo Areu) si sentono ancora due spari, si sentono i ragazzi presenti urlare insulti al fuciliere, qualcuno dicendo “riprenditi tutto”, e infine un’altra persona che grida “hanno sparato alla ragazza, cosa le hanno fatto?”.

La donna ferita

Una donna di 31 anni è stata colpita e ferita nella notte a Milano, quando un fuciliere – secondo quanto riferito dagli stessi militari – ha sparato a un pitbull che le era stato attribuito. Secondo le informazioni di Areu, la donna è stata colpita alla coscia destra e alla coscia sinistra e portata in codice giallo al policlinico. Durante un intervento di poco prima, sempre nella zona delle Colonne di San Lorenzo, per disarmare un ragazzo armato di cesoie, i fucilieri hanno prima usato lo spray e poi gli hanno sparato alla coscia. L’uomo è stato portato in codice verde al Fatebenefratelli.

Ultimo aggiornamento: 11:58 AM


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *