Recensione di Microsoft Surface Laptop Studio

Recensione di Microsoft Surface Laptop Studio

riassunto

Surface Laptop Studio è in realtà una dimostrazione del design di Microsoft del laptop ideale per i designer. Lo schermo può essere piatto, quindi puoi disegnarci sopra. Il processore quad-core obsoleto non è una buona partita per questo software di disegno e in realtà squalifica l’intero laptop. È un peccato, perché è un laptop con una bella custodia, uno schermo luminoso, una frequenza di aggiornamento di 120 Hz e una durata della batteria abbastanza buona considerando l’hardware.

Microsoft non è contraria a provare qualcosa di nuovo ogni tanto. Il Surface Book, ad esempio, combinava un tablet di grandi dimensioni con una batteria e un dock per schede video e, con Surface RT, Microsoft ha realizzato il primo tablet con Windows su un processore Arm. L’ultimo fattore di forma di Microsoft sembra un normale laptop, finché non capovolgi lo schermo e trasformi il laptop in una sorta di tavolo da disegno. Secondo Microsoft, è l’ideale per il tuo studio digitale e quindi il nome è appropriato: Surface Laptop Studio.

Microsoft ha uno stile di design chiaro per i suoi prodotti Surface, che puoi vedere immediatamente quando estrai Surface Laptop Studio dalla scatola. Il case è realizzato in una lega di magnesio grigia, che Microsoft utilizza dal Surface Pro 3. Il tutto è piuttosto pesante per un laptop da 14″, 1,8 chilogrammi, e sembra solido, anche a causa del case e dello schermo hanno angoli arrotondati , come è noto da Surface Laptop Go. 3.

Tuttavia, Laptop Studio non è “solo” un laptop Surface con uno schermo estraibile. L’alloggio è stato ben pensato e si vede ad un esame più attento. Quando metti giù Laptop Studio, si trova su una “base” alta 7 mm, che è incassata tutto intorno al resto del case. Questa base è perforata sui lati ed è qui che il Laptop Studio può dissipare il suo calore. Il solito posto per laptop compatti è sul cardine dello schermo, ma questa non è un’opzione con Laptop Studio, poiché lo schermo soffocherebbe il raffreddamento quando lo si appoggia in piano. Un altro vantaggio, in teoria, è che hai più superficie per distribuire il calore.

READ  Litigio nello spazio: Russia fuori, lo spazio europeo vuole essere meno dipendente

Nella parte più ampia del case si trovano le connessioni: due USB-C a sinistra, con supporto per Thunderbolt 4. Puoi usarle anche per caricare il laptop. Se utilizzi un caricabatterie con una potenza sufficientemente elevata, puoi lasciare a casa il caricabatterie da 95 W in dotazione. Questo caricabatterie utilizza la connessione di Microsoft, situata sul lato destro della custodia. La connessione in sé non è impraticabile: è magnetica e reversibile e può essere utilizzata anche per collegare i dock ad essa, ma devono provenire da Microsoft. Se utilizzi docking station o periferiche universali, le normali connessioni USB sono più utili. È disponibile anche una connessione jack. La grande mancanza è il lettore di schede SD, che non pensiamo dovrebbe mancare su un laptop specificamente rivolto ai creativi.

Schermo, tastiera e touchpad

Quello che è il Laptop Studio, ovviamente, è lo schermo che puoi posizionare in tre modi. Per cominciare, può essere utilizzato come un normale schermo per laptop. Per riposizionare lo schermo, afferralo e applica pressione con i pollici sugli angoli in alto a destra. Lo schermo è “incollato” magneticamente e con la giusta pressione si stacca e puoi metterlo in posizione verticale, tra la tastiera e il touchpad. È un luogo permanente, dove lo schermo rimane al suo posto grazie all’aiuto di magneti. Questa posizione intermedia avvicina lo schermo un po’, il che può essere utile se si utilizza il touchscreen solo per le applicazioni che lo supportano. Questo funzionerà meglio per alcuni utenti rispetto ad altri; in pratica, a volte avevamo ancora bisogno della tastiera, quindi abbiamo continuato a piegare lo schermo.

Se pieghi lo schermo con cui lo appoggi, puoi usarlo per disegnare. Questo è possibile con l’aiuto della Surface Slim Pen 2, che devi acquistare separatamente per 120 euro. Se inizi a lavorare con lo stilo, lo schermo cederà sotto pressione quando lavori nel mezzo. Normalmente non premi così forte, ma se vuoi aprire un menu contestuale usando la penna, dovrai premere forte su di esso. Probabilmente non si romperà presto, ma è una parte del laptop che non dovresti gestire troppo duramente. Lo stesso vale per piegare lo schermo. Vedete quattro cavi a nastro che corrono attorno al cardine per controllare lo schermo e presumiamo che Microsoft abbia testato l’inclinazione dello schermo alcune volte, ma anche qui riteniamo di dover fare il capovolgimento con la politica.

READ  Evan Blass rivela le specifiche Soc di Snapdragon 6 Gen 1

Abbiamo discusso della Slim Pen 2 nella recensione del Superficie Pro 8 già, ed è una buona cosa. Ha un feedback tattile nel software appropriato ed è molto reattivo sullo schermo a 120 Hz. Quando hai finito di disegnare, puoi riporre lo stilo nella parte inferiore della custodia, dove rimane magneticamente in posizione ed è anche caricato senza contatto.

Infine, il touchpad è quello che non si muove, come usa da anni Apple sui suoi MacBook. Quando viene premuto, un motore vibrante trasmette un feedback tattile al touchpad, dando la sensazione di premere effettivamente il touchpad. La superficie del touchpad è in vetro, quindi siamo stati in grado di usarlo molto bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *