Red Dead Redemption 2 ottiene il supporto ufficiale per AMD FSR 2.0 – Giochi – Notizie

Capisco CryptoArnold di per sé. Non pensavo nemmeno che fosse una partita veloce. E non sto parlando di equitazione. Ho finito il gioco quando è uscito, quindi forse le cose sono cambiate nel frattempo. Ma solo per citare alcune cose che mi hanno infastidito in quel momento. Ad esempio, ho trovato la caccia molto lenta. Se vuoi avere una pelle perfetta, devi avere l’arma giusta. E puoi trovare l’arma di cui hai bisogno da qualche parte nel menu. Sarebbe stato meglio se, ad esempio, avessi ottenuto queste informazioni osservando l’animale con il binocolo. Quindi succede che hai l’arma giusta con te. Inoltre, se spaventi l’animale, ci vorrà troppo tempo prima che si calmi di nuovo. E con gli uccelli volano via e tu puoi cercarne uno nuovo. Realistico sì, ma noioso e lento l’ho trovato. Soprattutto gli uccelli perché sono già così piccoli e difficili da vedere. Anche sulla mappa, ho avuto problemi a vedere quale icona corrisponde a quale uccello.

Allora hai il bottino. Doveva chinarsi su tutti i corpi. Ogni armadietto deve essere aperto prima che tu possa ottenerlo. Ogni animale doveva scuoiare e spennare questi uccelli. Di nuovo realistico ovviamente, ma dopo alcune volte l’ho trovato noioso. Puoi anche portare un solo grande animale sulla schiena del cavallo. Cioè, se il tuo cavallo è ancora in giro o nel raggio di fischio.

******Piccolo Spoiler******
Anche la storia principale non mi è piaciuta molto. Mi è sembrato molto ripetitivo. Secondo me è stato perlopiù giusto: ci servono i soldi. Oh no, sta succedendo qualcosa e dobbiamo muoverci. Abbiamo ancora bisogno di soldi. Più movimento. E ho ancora bisogno di soldi…
******Fine dello spoiler*****

READ  I numeri sulla salute mentale dei giovani raramente raccontano l'intera storia | Salute

Fortunatamente molte cose sono state fatte bene. Come la grande interazione tra i personaggi, il bellissimo ambiente e la grafica (almeno sulla mia PS4, anche se ho requisiti grafici bassi), i minigiochi e altre cose che mi hanno permesso di godermi un po’ del gioco con frustrazione aggiunta .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *