RIVIVI IN DIRETTA – Bénévent

© foto di Matteo Gribaudi / Image Sport

Serie A 2020-2021

Benevento – Lazio

12 ° giorno

Martedì 15 dicembre 2020, 20:45

Stadio Comunale Ciro Vigorito di Benevento

Formazione ufficiale:

BENEVENTO (4-3-3): Montipò; Letizia, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Ionita; R. Insigne, Caprari, Lapadula. A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Del Pinto, Tello, Alto, Dabo, Improta, Foulon, Di Serio, Sau, Falque, Pastina. Tutto.: Filippo Inzaghi

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Correa, Edificio. A disposizione: Strakosha, Alia, Patric, Armini, Adeagbo, Anderson, Cataldi, A. Pereira, Parolo, Czyz, Moro, Caicedo. Tutto.: Simone Inzaghi

Arbitro: Pairetto
Assistenti: Costanzo – Galetto
IV uomo: Più veloce
O: Fabbri
Avar: Lungo

PREMERE F5 PER AGGIORNARE

94 ‘- Termina la partita, la Lazio pareggia 1-1 con il Benevento

93 ‘- Rigore di Andreas Pereira, Montipò esce e perde la pole, ma l’arbitro ferma il match. Immobile e Patric riservati agli eventi

92 ‘- Espulso Schiattarella per un ingresso durissimo su Correa

91 ‘- Ancora Reina si oppone a Improta, poi Andreas Pereira mette in corner

90 ‘- Sono previsti 4 minuti di recupero

90 ‘- Rapida contropiede del Benevento, Iago Falque libera Di Serio che colpisce con un colpo, Reina risponde e Improta di testa

87 ‘- Espulso Foggia per proteste. Il tecnico campano lamenta il mancato giallo per Hoedt

83 ‘- Bolide di Andreas Pereira a destra del cerchio, palla alta appena sopra la traversa di Montipò

82 ‘- Clamorosa occasione per la Lazio: splendido passaggio di Andreas Pereira per Milinkovic che prova a superare Montipò, palla alta

81 ‘- Doppio cambio a Benevento: davanti a Hetemaj e Caprari, tra Di Serio e Dabo

80 ‘- Triplo cambio nella Lazio: escono Radu, Escalante e Luis Alberto, dentro Cataldi, Caicedo e Andreas Pereira

74 ‘ – Patric prova il tiro a distanza, palla alle stelle

71 ‘- Terzo cambio al Benevento con Iago Falque al posto di Lapadula

70 ‘- Protesta della Lazio per il fallo di mano di Letizia su cross di Correa. L’arbitro assegna il corner, ma non il rigore

READ  Vettel: "Non rimpiangerò mai i miei anni alla Ferrari" - F1 Piloti - Formula 1

65 ‘- Break di Radu che anticipa Improta e serve Luis Alberto, lo spagnolo avanza e colpisce con destro deviato che Montipò blocca in sicurezza

63 ‘- Luis Alberto esagera e prova il suo destro da 25 metri, palla lontanissima dai pali di Montipò

61 ‘- Secondo cambio al Benevento con Improta al posto di Insigne

60 ‘- Sinistro trapano Lazio su Marusic che mette al centro per Milinkovic che non arriva di un pugno sulla palla, l’azione continua e Lazzari non trova Patric

59 ‘- Primo cambio anche nella Lazio con Patric al posto di Luiz Felipe. Nulla cambia con lo spagnolo che sostituisce il brasiliano sulla scacchiera

54 ‘- ammonito Luiz Felipe! Il brasiliano anticipa Ionita in un incidente, ma l’arbitro fischia il fallo e avverte il difensore

50 ‘- Il Benevento esce meglio dai blocchi, la Lazio che ha meno possesso palla rispetto alla prima frazione e soffre un po’ l’intraprendenza dei padroni di casa

46 ‘- Chiusura provvisoria di Marusic su Insigne! Il terzino chiude su Insigne dopo Lapadula è fuggito a destra e portato al centro, ma l’attaccante del Benevento parte in posizione irregolare

46 ‘- Inizia la ripresa, primo pallone per la Lazio

46 ‘- Cambio a Benevento con Foulon a terra al posto di Tuia.

SECONDA PARTE

45 ‘- Senza recupero, finisce la prima frazione! Lazio bella ma poco concreta, biancocelesti che ha avuto tante occasioni per chiudere il match con un pareggio solo alla fine

45 ‘ – Pareggio Benevento: corner dalla destra, la difesa della Lazio non si allontana, arriva Schiattarella sulla palla persa che con un sinistro preciso trova il corner alla destra di Reina 1-1

44 ‘- L’azione personale di Caprari che passa tra Luiz Felipe e Lazzari, mette a fuoco e prova il rasoio destro dal limite, Reina in estensione mette in corner

41 ‘- Forte occasione per Luis Alberto: lo spagnolo anticipa Tuia, arriva davanti a Montipò ma perde l’attimo e prova l’esterno destro per trovare la chiusura miracolosa di Glik,

READ  "Tonali ha il polpaccio gonfio, speriamo vada bene. Meité? Bravo giocatore ma non lo alleno".

40 ‘- Palla persa da Luis Alberto, Letizia vola sulla destra, ottima chiusura di Hoedt in corner

36 ‘- Ottima prima da titolare per Escalante che si disimpegna bene dettando i tempi della manovra biancoceleste

34 ‘- Il Benevento torna avanti con Lapadula che si infila al centro destro e prova il tiro, conclusione imprecisa che finisce a lato

32 ‘- La Lazio preme ancora, buona azione di palla a terra guidata da Luis Alberto, lo spagnolo allarga per Marusic che passa al centro per la testa di Immobile che anticipa anche Correa, palla che esce dal fondo

30 ‘- Ammonito Lapadula per un difficile intervento su Luiz Felipe

27 ‘- Luis Alberto cerca ancora Correa che serve Marusic chiuso al momento del tiro, ma l’esterno era in posizione irregolare

25 ‘- GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! LAZIO IN VANTAGGIO CON CIRO IMMOBILE! Centro di Milinkovic Savic, Immobile allunga il piede e anticipa Barba, Ciro disegna una splendida parabola che supera Montipò e si infila sotto la traversa 0-1

22 ‘- LAZIO POST! Break di Luiz Felipe, tocca Correa per primo per Luis Alberto che accelera e colpisce sulla destra del limite, palla che supera Montipò e si stampa sul palo.

20 ‘- Lazio che tiene la palla del match, ma per il momento manca l’affondo decisivo

17 ‘- Grande occasione per la Lazio: Luiz Felipe ruba palla, Escalante serve Luis Alberto che inventa un passaggio decisivo per Correa che non colpisce da sinistra, ma prova ad arrivarci con il destro, non trovando palla che finisce sotto

15 ‘- Contatto al limite tra la coppia Immobile e Barba-Glick, l’arbitro lascia andare. Ciro resta a terra qualche secondo, ma si rialza

12 ‘- Lapadula va a Hoedt e prova il tiro, bravo Radu in rete che respinge la conclusione.

10 ‘- La Lazio tiene tanto palla, ma finora non è riuscita a sfondare la difesa dei padroni di casa. Benevento che era pericoloso con le ripartenze

9 piedi – Doppio corner di Luis Alberto: nel primo Montipò mette sul fondo, nel secondo la difesa lancia sui piedi di Escalante che ci prova dentro di destro, palla che Lapadula devia in corner

READ  poi si accende un controverso silenzio

6 ‘- Doppio miracolo di Reina: corner del Benevento, palla che raggiunge Lapadula che lo schiaccia di testa trovando la risposta istintiva di Reina, l’azione prosegue e il pallone raggiunge Glik che di sinistro cerca il palo più vicino e ancora una volta lo spagnolo salva a piedi.

5 ‘- Ripresa del Benevento che con un veloce contropiede raggiunge il limite dell’area e Insigne Clacia, palla deviata in corner

3 ‘- Luiz Felipe ci prova da lontano, il suo destro di venti metri viene rimbalzato in fallo laterale

2 ′ – La Lazio ha subito giocato forte soprattutto sulla sinistra con Luis Alberto che ha provato qualche filtro per Immobile e Correa, ottima difesa della difesa locale

1 ‘- Inizia il match, primo pallone giocato dal Benevento

PRIMA METÀ

ORE 20:35 – Scene molto divertenti accompagnano il pre-gioco. Foggia e Tare hanno scherzato e abbracciato prima della sfida. L’ottimo rapporto è durato da quando hanno giocato con l’aquila sul petto. I fratelli Inzaghi hanno fatto altrettanto nel pre-partita: Simone ha parlato a lungo con Immobile, mentre Pippo si è concentrato su Lapadula.

ORE 20:30 – Simone Inzaghi ha scelto Ciro Immobile insieme a Correa. Il bomber Torre Annunziata ha vinto il ballottaggio con Caicedo e guiderà l’attacco al Campidoglio. Le squadre scendono in campo per il riscaldamento pre partita

Buonasera amici e amici di Lalaziosiamonoi.it di Antoniomaria Pietoso e benvenuti al messaggio diretto del match tra Benevento e Lazio, valido per la dodicesima giornata di campionato di Serie A. Dopo la sconfitta all’Olimpico contro il Verona, i biancocelesti non possono più sbagliano e sono costretti a vincere sul campo neopromosso. Il match di questa sera è anche un testa a testa tra i due fratelli Inzaghi che si affrontarono due anni fa quando Pippo allenava il Bologna. Una gara importante per entrambi, ma che vede le aquile costrette a fare il pieno di bottino per non perdere troppo contatto con i primi della classe.

PREMERE F5 PER AGGIORNARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *