Sarò licenziato a Fortuna Sittard

Pro Shots

Calcio NOSTRO

Dopo la dolorosa sconfitta casalinga per 4-1 contro Cambuur, l’allenatore del Fortuna Sittard Sjors Ultee dà un’occhiata a Instagram a letto. Lì vede sul conto del club che tutte le sessioni di allenamento per questa settimana sono state decise. “Non ne ero a conoscenza, come capo allenatore, quindi sapevo già che dovevo entrare in ufficio il giorno successivo”, ha detto Ultee.

Questo post su Instagram è arrivato dopo un periodo in cui Ultee aveva già sentito che la fine del suo lavoro si stava avvicinando. “Ho sentito la tensione e la pressione aumentare”, dice Lungo la linea e dintorni.

Spesso è stato così, ma ora è cambiato anche il tono, il giovane allenatore guarda indietro. Ultee è stato infatti licenziato il giorno dopo.

Da chi? “Quando sono arrivato al club il giorno dopo, ho avuto un colloquio con la direzione tecnica. Pensavano che avessi deciso di mantenere gli allenamenti. Ma dopo una chiamata hanno scoperto che non era il caso ed è arrivato qualcun altro in. il club lo aveva deciso”.

Burak Yilmaz è umile e super socievole.

Sjors Ultee, ex allenatore del Fortuna Sittard

Ultee aveva appena iniziato la sua terza stagione come capo allenatore al Sittard. Nella sua stagione d’esordio, è arrivato undicesimo con la neopromossa Fortuna. L’anno successivo fu difficile, ma l’ultimo giorno le forze dell’ordine erano un dato di fatto.

Tutto diverso dopo l’estate, perché dopo le sconfitte (calcolate da Ultee) contro Ajax e FC Twente, la pressione era già in aumento. Ultee parla dei campi di forza nel calcio, sentiva di non poterlo più fare bene. “Ho notato che le conversazioni scorrevano in modo diverso. Le differenze nella comprensione delle conversazioni stavano diventando sempre più grandi”.

Yilmaz “supersociale”

Secondo Ultee, Burak Yilmaz non è il motivo della sua partenza. Ultee ha buone parole per la superstar turca, che ha ricevuto Sittard dal proprietario turco del club raggiunto. “Le persone molto brave hanno sempre qualcosa di speciale. Ma quando è eccitante, si alzano”, dice Ultee.

Sjors Ultee ha visto le sue dimissioni dopo aver letto un post su Instagram

Utrechter non aveva mai lavorato con un giocatore così grande prima e quindi ha dovuto abituarsi alla grandezza di Yilmaz. “La gente a volte dice: nessuno è più grande del club. Ma può essere più grande del club”. Tuttavia, Ultee descrive l’attaccante come “umile” e “super social”.

Lezione saggia Van Gaal

Ora Sjors Ultee ha tutto il tempo per pensare al suo futuro. Per ora, non si trova in Belgio, Giappone o Polonia. Ha cercato i suoi servizi in questi paesi, ma vuole pensare a un nuovo club solo dopo l’inverno.

“Penso che l’ultima sia la conclusione più bella della professione di allenatore”, afferma Ultee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.