Schumacher è d’accordo con Gene Haas dopo la dichiarazione critica

Mick Schumacher ha concordato con il proprietario del team Haas F1 Gene Haas che i giovani piloti sono più costosi per i team di Formula 1 rispetto ai piloti esperti. Il 23enne tedesco afferma che la Formula 1 ha troppa poca pazienza con i giovani piloti di questi tempi, ma ammette che ora deve cercare qualcos’altro per il 2023.

Schumacher è stato oggetto di critiche all’interno della squadra in diverse occasioni in questa stagione. Ad esempio, il team manager Günther Steiner lo ha avvertito di cadere meno e in seguito ha ricevuto lo stesso avvertimento dal proprietario del team Gene Haas. Ha detto che Schumacher aveva “molto potenziale” ma è costato “una fortuna” a causa dei suoi incidenti. In parte per questo motivo, Haas ha optato per l’esperto Nico Hülkenberg.

Schumacher ammette che Haas ha ragione nella sua affermazione secondo cui i giovani conducenti sono più costosi dei conducenti esperti a causa del numero di incidenti. “Ha decisamente ragione su questo”, ammette Schumacher in una conversazione con Auto, Motori e Sport. “La Formula 1 è uno sport dove devi superare te stesso. Per trovare il confine, a volte devi attraversarlo”, sottolinea il 23enne tedesco.

Leggi anche: Magnussen conta sul ritorno di Schumacher: ‘Se lo merita’

Il capo del team AlphaTauri Franz Tost ha regolarmente affermato che i giovani piloti hanno bisogno di tre anni per ambientarsi in Formula 1. “Sono d’accordo”, dice Schumacher, che ha avuto solo due stagioni. “La Formula 1 è di un calibro completamente diverso rispetto alle categorie di corse che ho fatto finora. Mi sentivo sempre più a mio agio a salire in macchina. Lo si vede anche dalla mia tendenza in ascesa.

READ  Slot vede le critiche del Feyenoord come un complimento: "Sono di nuovo avvicinato come un top club"

La Formula 1 ha meno pazienza con i giovani piloti di questi tempi? ” Forse si. Ovviamente non so come sono stati trattati gli altri giovani piloti e posso parlare solo per esperienza personale. Richiede tempo.”

Al momento non è ancora chiaro cosa farà Schumacher nel 2023. È legato al ruolo di riserva in Mercedes, ma non ci sono ancora notizie ufficiali. In ogni caso, Schumacher non aveva un piano B pronto ed è ancora completamente concentrato sul piano A: la Formula 1.

Leggi anche: Schumacher si è concentrato sul ritorno nel 2024: “Se non già nel 2023”

“Voglio davvero rimanere in Formula 1 e ora sto esaminando le opzioni a nostra disposizione”, ha detto Schumacher. “E spero di scegliere quello giusto. Voglio confutare chiunque non creda in me. So cosa posso fare, l’ho dimostrato nelle classi junior e non vedo perché non potrei fare lo stesso in Formula 1″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *