se parte Lautaro c’è già un sostituto

Dopo le dichiarazioni del suo legale, che ha detto di voler capire il progetto delInter e anche per valutare le offerte provenienti da altri soggetti, il futuro di Lautaro Martinez in nerazzurro è sempre più in bilico. Tutti sanno che il nome di battesimo dei campioni d’Italia è Giudice, ma ora bisogna pensare anche a sostituire l’argentino “Toro”, se parte. Come riportato oggi da Corriere dello Sport, a sostituire il marocchino c’è, in pole position, Emerson reale, brasiliano che ha giocato le ultime due stagioni vero Betis in prestito dal Barcellona, ​​anche se l’agente del difensore, oltre all’Inter, ha incontrato anche il Milan.

Per quanto riguarda la sostituzione di Lautaro, nei giorni scorsi i prezzi del gioiello del Sassuolo Giacomo Raspadori, la cui carriera viene paragonata da Corsport a quella di Lautaro, arrivato a 21 anni a 21 Pinetina derivato da Gara Avellaneda, quindi tutto sommato una totale incognita per il calcio europeo. Ma l’argentino in tre stagioni all’Inter ha raggiunto livelli di eccellenza assoluta, soprattutto come spalla di Romelu Lukaku, ed è oggi particolarmente conteso dalle grandi squadre spagnole, le due squadre di Madrid e il Barça.

Lo stesso si potrebbe dire di Raspadori, classe 2000 che ha esordito in Serie A con il Sassuolo nel 2019 e che quest’anno ha mostrato cose importanti, con 27 partite e 6 gol in campionato, che gli sono valse il convocazione sul lato blu Roberto Mancini attraverso Euro 2020 che inizia oggi con Italia-Turchia. Il rating del giocatore, che potrebbe salire ulteriormente se il ragazzo trovasse un posto in Nazionale, è un’importante discriminante per l’Inter ma i rapporti dei nerazzurri con il club emiliano e con l’agente dell’attaccante sono ottimi. Per questo motivo attualmente Raspadori è preferito a Muriel dato Marotta e Aiuto, anche, pure Sanchez, che fa piacere anche al nuovo tecnico Simone Inzaghi, potrebbe restare per far crescere il 21enne di Castel Maggiore.

READ  Milan-Roma 3-3 - La partita sui social: "Giacomelli non è andato al VAR perché il decreto chiude alle 18"

OMNISPORT | 06-11-2021 11:08

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *