Serie A 2021-22, stadi aperti e pass verdi: regole e mascherine

Riparte oggi la Serie A 2021-22, di nuovo negli stadi con il pass verde. Dopo un anno e mezzo, gli stadi italiani festeggiano la riapertura con una capienza del 50%. Come entrare allo stadio? Quali sono le regole? L’ingresso negli stadi si effettua solo con il pass verde associato a un documento di identità e ovviamente con il biglietto: sarà necessario presentare il certificato verde “attivato” che attesta la vaccinazione contro il coronavirus (pass verde valido dal 15° giorno dopo la prima dose e per 270 giorni per chi ha completato il ciclo), il recupero del covid (tessera verde valida 180 giorni) o l’esito negativo di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti. All’interno dello stadio gli spettatori si organizzeranno a scacchiera, con un posto vuoto tra un tifoso e l’altro. Gli spettatori devono indossare correttamente la maschera, sopra la bocca e il naso, all’interno del sistema. Negli stadi verranno indicati i percorsi da seguire.

Diversi club hanno fornito informazioni ai propri tifosi. La Roma, ad esempio, ha pubblicato sul proprio sito informazioni utili in vista della sfida contro la Fiorentina, in programma domenica 22 agosto.

“I cancelli dello stadio Olimpico apriranno alle 18.15 di domenica 22. I tifosi dovranno essere muniti di tessera verde, documento di identità e biglietti. Per velocizzare tutte le autorizzazioni di accesso, è meglio portare tutto digitalmente con te. “I tifosi sono tenuti a rispettare tutte le misure e le normative sanitarie applicabili, compresi i seguenti requisiti: mantenere una distanza di almeno 1 metro dagli altri spettatori; indossare sempre una mascherina (che copra il naso e bocca); rispettare il posto assegnato; disinfettarsi spesso le mani e seguire le istruzioni degli assistenti di volo”.

READ  Zidane vicino alla quarta semifinale, Guardiola vuole la prima con City | Nuovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *