Serie A: Udinese-Torino 0-1, Belotti fa respirare Nicola | Nuovo

Un rigore ottenuto e trasformato da Belotti decide la sfida della Dacia Arena. Friulani al terzo ko consecutivo

Nel terzo vantaggio della 30 ° giornata di Serie A, Il Torino batte 1-0 l’Udinese e conquista tre punti fondamentali nella lotta per la salvezza, che sale a +5 sul terzultimo Cagliari. La sfida della Dacia Arena è decisa da Andrea Belotti, che si prende (fallo di Arslan) e segna un rigore al 61 ‘. Gallo non segnava da due mesi. Per i friulani si tratta della terza sconfitta consecutiva dopo quelle contro Lazio e Atalanta.

IL GIOCO
Tre punti che pesano come una roccia nella corsa per salvare quelli che Belotti regala al Torino, ora a +5 sul Cagliari che domani contro l’Inter dovrà fare l’impresa per non perdere il treno della salvezza. Un successo firmato da Gallo, i cui obiettivi nei prossimi giorni saranno fondamentali per evitare una clamorosa retrocessione. Il brutto momento dell’Udinese continua, però, con il terzo ko consecutivo dopo quelli di Lazio e Atalanta. Ma se le prime due sono arrivate contro due big, quella di stasera è pesante, anche la salvezza è praticamente nelle tue tasche.

La gara fa fatica a decollare, i punti in palio sono pesantissimi soprattutto perché i tori lottano per non ritirarsi, così i primi 20 ‘se ne vanno senza emozione. La prima esplosione è un segno granata al 21 ‘, ma Sanabria spreca il cross teso di Belotti in un tuffo di testa, che ha meritato più fortuna. La risposta dei padroni di casa è in un destro impreciso di De Paul (24 ‘), mentre alla mezz’ora è molto più pericoloso il volo sinistro di Rincon, deviato sulla traversa da Becao. La partita finalmente prende vita e il Toro difficilmente accumula la frittata: incomprensione tra Buongiorno e Milinkovic-Savic che scivola, Molina colpisce male a rete a vuoto (33 °). A questo punto De Paul prende la sedia che, tra il 34 ‘e il 41’, va al tiro tre volte, le prime due imprecise, mentre sul terzo Milinkovic-Savic è bravo a ributtare in tuffo. La prima frazione si chiude con il colpo di testa centrale di Llorente, ancora una volta respinto dal portiere serbo.

READ  Uccio svela un indizio sul futuro del dottore

Il recupero inizia con lo stesso 11 e al momento della partita l’episodio che decide la partita. Punizione di Verdi per Belotti che viene ingenuamente superato da Arslan. Il dovere non ha dubbi e garantisce la punizione. Dal dischetto il gallo lascia Musso immobile e torna a segnare dopo due mesi. Gotti gioca tutte le carte offensive, inserendo nel finale Okaka, Forestieri e Nestorovski. Gli assalti dei padroni di casa confondono e Milinkovic-Savic non incontra particolari problemi. A spaventare i granata, è il dovere al 70 ‘, fischiare un calcio di punizione per un contatto Buongiorno-Becao vicino al limite dell’area di rigore. L’arbitro concede un rigore dal tabellone e viene richiamato dal Var: visto il monitor riconsidera la sua decisione e ritira la penalità per il contatto avvenuto all’interno della zona. Al triplice fischio c’è una grande festa per il toro, che vede la salvezza. L’Udinese si lecca le ferite e da martedì entrerà in ritiro.

BOLLETTINI
Di Paul 6
– Non sta facendo una delle sue feste migliori, ma è di gran lunga il più pericoloso di tutti e l’unico in grado di provare ad accendere la luce.
Molina 5 – Al suo ballottaggio il gol divorato al 41 ‘a porta vuota pesa come un sasso dopo un’indecisione tra Buongiorno e Milinkovic-Savic. Incredibile errore dell’esterno argentino, che alla fine sarà decisivo.
Arslan 5 – Commette un ingegno clamoroso annegando Belotti in area di rigore. Un fallo solare e quindi un rigore sacrosanto.

Belotti 7 – Non segna dal 6 aprile contro l’Atalanta, da poco più di due mesi, anche a causa del Covid. Prende la squadra sulle spalle per ottenere e infliggere un rigore che potrebbe essere molto pesante per la salvezza.
Bremer 6.5 – Un gigante al centro dell’area. Dalle sue parti non si passa mai e Llorente e Okaka hanno una vita molto dura.
Sanabria 5 – L’eroe del derby inizia la partita alla Dacia Arena. Non capitalizza un bel assist di Belotti, finendo male con un tuffo di testa, altrimenti non è mai pericoloso.

READ  Operato Eriksen, defibrillatore installato, venerdì lascerà l'ospedale - Corriere.it

LA TAVOLA
TORINO UDINES 0-1
Udinese (3-5-1-1)
: Musso 6; Becao 5,5, Bonifazi 6, Samir 6 (33 ‘st Ouwejan) sv; Molina 5, De Paul 6, Walace 5,5, Arslan 5 (20 ‘st Forestieri 5,5), Stryger Larsen 5,5 (41’ st Nestorovski sv); Pereyra 5.5; Llorente 5 (20 ‘st Okaka 5). A disposizione: Scuffet, Gasparini, Makengo, Nuytinck, Braaf, Micin, De Maio, Zeegelaar. Tutto.: Gotti 5
Torino (3-4-1-2): Milinkovic Savic 6; Izzo 6, Bremer 6.5, Hello 6; Vojvoda 6, Rincon 6 (20 ‘st Lukic 6), Mandragora 5,5, Ansaldi 6; Verdi 6,5 (39 ‘st Linetty sv); Sanabria 5 (20 ‘st Zaza 6), Belotti 7. A disposizione: Ujkani, Sava, Baselli, Gojak, Rodriguez, Bonazzoli, Murru, Nkoulou. Tutto.: Nicola 6.5
Arbitro: Funzioni
Marcatori: Sartiame 16 ‘st. Belotti (T)
Ammoniti: Mandrake (T), Ciao (T), Zaza (T)
Escluso:
Da notare:

STATISTICHE
Il Torino ha vinto tre delle 11 gare di campionato con Davide Nicola al timone (5N, 3P), tante quante nelle precedenti 25 gare di Serie A tra la dirigenza di Longo e Giampaolo.
Da quando è arrivato a Torino nel 2015/16, Andrea Belotti ha segnato 91 gol in Serie A, solo Ciro Immobile ha fatto meglio nel periodo (122).
Andrea Belotti ha riconquistato il gol in Serie A che mancava dallo scorso febbraio (3-3 contro l’Atalanta), interrompendo un digiuno per sei partite di fila.
Andrea Belotti non segna su rigore fuori casa dal luglio 2020 in Serie A, contro la Juventus; ha sbagliato l’ultimo rigore in trasferta contro l’Atalanta a febbraio.
Andrea Belotti è stato coinvolto in nove reti nelle ultime 11 partite di Serie A contro l’Udinese, frutto di sette reti e due assist.
L’Udinese ha perso tre partite consecutive di Serie A per la prima volta dallo scorso ottobre.
Il Torino è imbattuto in quattro delle sei trasferte da quando Davide Nicola è arrivato in Serie A (2V, 2N), dopo aver perso quattro delle sei precedenti trasferte.
Il Torino ha segnato con l’unico tiro allo specchio realizzato durante la partita.
Andrea Belotti ha collezionato la sua 200esima partita da titolare in Serie A.
Cristian Ansaldi ha ottenuto la 150esima presenza nella top 5 degli Europei.

READ  L'ex Juve Pereyra torna all'Udinese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *